www.ivanbassodailyblog.com

Ivan Basso Daily Blog

Strade sicure per i ciclisti, scende in pista Ivan Basso

Decalogo.jpg

 

 

Articolo di Alberto Rotondo, Milano Corriere

 

Se lo dice Ivan Basso, bisogna credergli: "Si possono evitare le morti dei ciclisti in strada, ma ci vuole tanta educazione e rispetto reciproco. Ho elaborato un decalogo per aiutare tutti — spiega — ,in auto e in bici, ad avere più attenzione per la vita degli altri". È con semplicità che il campione di ciclismo Ivan Basso, residente a Cassano Magnago, ha preso l’impegno di aiutare il comune di Gallarate a ridurre drasticamente gli incidenti che coinvolgono i ciclisti. In città l’anno scorso si sono verificati tre incidenti mortali, con le vittime schiacciate da auto o camion. E anche diversi incidenti con feriti. Alcuni dei quali durante il passaggio nelle rotatorie. L’assessore alla sicurezza Francesca Caruso gli ha chiesto di fare da testimonial in un protocollo che prevede, da oggi, che il comune e il campione siano prima linea. Basso ha stilato un decalogo che sarà distribuito nelle scuole cittadine e sarà affisso nei manifesti pubblicitari della città, per 12 mesi. "Una buona parte dei punti che ho elaborato riguardano i ciclisti — afferma Basso — ma bisogna sempre tenere conto della sproporzione, perché se l’automobilista va contro il ciclista può succedere qualcosa di grave, ma non il contrario".

Nonostante questo, Basso raccomanda grande prudenza ai colleghi su due ruote. Il decalogo chiede ai ciclisti di rispettare il codice della strada, ma anche ai pedalatori di non usare le cuffiette. Bisogna installare luci e dispositivi rifrangenti sulla bici, tenere sempre le due mani sul manubrio, indossare sempre il caschetto. I ciclisti non devono procedere affiancati ma viaggiare sempre in fila indiana, non bisogna affiancare o sorpassare su un incrocio o una rotatoria, non bisogna superare i veicoli e rispettare la linea di mezzeria. Il consiglio per gli automobilisti invece è quello di fare attenzione ai ciclisti, immettendosi in carreggiata. L’assessore Francesca Caruso punta a un vasto coinvolgimento. "Per un anno intero — osserva — saranno organizzate tavole rotonde con Ivan Basso come testimonial, ma anche il bicicletta day, incontri con le scuole guida, e la campagna di sensibilizzazione con i manifesti".

 

 

 

@IBdailyblog



01/07/2017
0 Poster un commentaire

A découvrir aussi


Inscrivez-vous au blog

Soyez prévenu par email des prochaines mises à jour

Rejoignez les 31 autres membres