www.ivanbassodailyblog.com

Ivan Basso Daily Blog

4°tappa VCV : Márton Dina 27° e primo Kometa-Xstra della giornata regina

VCV2020 T4.jpg

 

 

Giornata importante oggi alla Volta Valenciana, con la tappa regina e il suo arrivo in salita : Altea-Sierra de Bernia, 6 km e circa 10% di media e dei passaggi a 20 %. Un sabato per conoscere il probabile vincitore di questa 71° edizione. E oggi un corridore ha fatto la differenza : Tadej Pogačar. L’uomo dell’UAE-Team Emirates ha attaccato a 3 km dal traguardo. Wout Poel (Bahain - McLaren) ha tentato di riprenderlo ma ha dovuto accontentarsi del secondo posto, a 6s dello sloveno. Pogačar prende anche il primo posto della classifica generale. 

 

Márton Dina, 26° a 2:47, è il primo Kometa-Xstra. Martón racconta : "Sono morto. Sin dal primo chilometro è stato un ritmo infernale. La salita finale era un esercizio di sopravvivenza, una lotta contro se stessi, ho dato tutto". 

 

Anche Giacomo Garavaglia ha vissuto un momento complicato : "È stato il giorno più difficile della mia vita in bici; venendo da due cadute di fila ho sofferto molto, ma anche per l'incredibile ritmo con cui abbiamo corso".

 

Diego Pablo Sevilla spiega : "Tutto il giorno è andato a mille, pure nelle discese siamo andati a tutta. La fuga si è formata presto ma c’erano molti interessi per i leader e il gruppo non ha mai smesso di tirare. Da parte mia sono felice. Ho accompagnato Márton il più a lungo possibile, ma a 20 chilometri dall’arrivo ho dovuto arrendermi, non ho potuto fare di più". 

 

Ivan, il manager della squadra era presente oggi per sostenere i suoi ragazzi : "Credere nei giovani e farlo davvero implica una responsabilità enorme e il desiderio di lavorare per qualcosa di grande. E quella frase, "Noi crediamo nei giovani", assume significati diversi. Significa credere nei loro sogni e farli nostri, rispettandone i tempi e le diversità. Significa metterli ogni giorno a loro agio, facendoli crescere e pedalare in un ambiente fatto di valori, esempi, sorrisi e serietà. Significa fidarsi di loro e dargli spazio, perché continuino a credere che il ciclismo sia lo sport più bello del mondo. Significa dar loro la possibilità di perdere, perdere e perdere ancora. Significa insegnargli quello che, tanti anni fa, qualcuno ha insegnato a noi. Significa insegnargli anche quelle cose che noi siamo stati costretti a imparare da soli e sulla nostra pelle. Significa metterli nelle condizioni migliori per diventare quello che diventeranno. Significa fare di tutto per non arrivare mai a sentirsi dire "basta, io smetto". Significa credere in un progetto e, soprattutto, significa credere nel futuro. Quello del nostro sport, certo. Ma anche quello del nostro mondo".

 

 

- Classifica 4° tappa : 

 

1. POGAČAR Tadej (UAE-Team Emirates) 4:22:03

2. POELS Wout (Bahain - McLaren) a 06s

3. GEOGHEGAN HART Tao (Ineos) a 06s

4. MARTIN Dan (Israel Start-Up Nation) a 06s

5. HAIG Jack (Mitchelton-Scott) a 06s

26. DINA Márton (Kometa-Xstra) a 2:47

103. SEVILLA Diego Pablo (Kometa-Xstra) a 16:58

134. GARAVAGLIA Giacomo (Kometa-Xstra) a 23:32

136. VIEGAS Daniel (Kometa-Xstra) a 23:34

137. PUPPIO Antonio (Kometa-Xstra) a 24:35

 

 

- Classifica generale :

 

1. POGAČAR Tadej (UAE-Team Emirates) 16:38:28

2. HAIG Jack (Mitchelton-Scott) a 06s

3. GEOGHEGAN HART Tao (Ineos) a 06s

4. MARTIN Dan (Israel Start-Up Nation) a 13s

5. TEUNS Dylan (Bahain McLaren) a 23s

25. DINA Márton (Kometa-Xstra) a 3:27

110. VIEGAS Daniel (Kometa-Xstra) a 27:29

126. SEVILLA Diego Pablo (Kometa-Xstra) a 32:18

134. PUPPIO Antonio (Kometa) a 34:46 

137. GARAVAGLIA Giacomo (Kometa-Xstra) a 40:56

 

 

 

 

@IBdailyblog



08/02/2020
0 Poster un commentaire

A découvrir aussi


Inscrivez-vous au blog

Soyez prévenu par email des prochaines mises à jour

Rejoignez les 33 autres membres