www.ivanbassodailyblog.com

Ivan Basso Daily Blog

Altre 2018 (Manager)


3° tappa Ain : Ancora un'ottima prestazione di Michel Ries, 11°

 https://static.blog4ever.com/2014/01/760959/artfichier_760959_7717093_201805210756706.jpg

 

 

Il Tour de l’Ain si concludeva oggi con una tappa di 133,4 chilometri, che arrivava al famoso Col de la Faucille (9,7 km a 6,4 %). A disputarsi la vittoria, tre corridori : Arthur Vichot, che, grazie al lavoro della sua squadra Groupama-FDJ, è riuscito a fare una grossa selezione nella Faucille, e solo Nicolas Edet (Cofidis, Solutions Crédits) e Nans Peter (AG2R La Mondiale) hanno potuto tenere il suo ritmo. Ma in volata il francese è stato il più forte, Peters e Edet terminando rispettivamente 2° e 3°. 

 

Per la Polartec-Kometa, la bella sorpresa di ieri, Michel Ries, ha ancora fatto un’ottima prestazione. Il giovane lussemburghese ha finito 11° della tappa, a solo 1:05 dei migliori. Nella generale è anche 11°, a 2:30 di Arthur Vichot. Dopo l'arrivo Michel non nascondeva la sua soddisfazione "Mi sono sentito molto bene in queste ultime due tappe. Sabato era molto impegnativo, con molte salite. Ma sono riuscito a gestirlo bene, rimanendo in buone posizioni per tutto il giorno, e questo mi ha permesso di arrivare con il secondo gruppo insieme a tanti corridori molto forti. Oggi abbiamo avuto un pessimo inizio di giornata, una pioggia tremenda, ma la squadra ha fatto un lavoro enorme per tenermi in una buona posizione tutto il giorno e davanti alla salita finale di dieci chilometri. Sono riuscito a resistere con i primi fino agli ultimi tre chilometri e finalmente sono arrivato in una bella undicesima posizione. Sono molto contento della mia prestazione in questa gara difficile con molti scalatori molto forti".

 

Jesús Hernandez, il direttore sportivo : "Impressionante la performance di Michel. Abbiamo pensato che potesse pagare lo sforzo di ieri, perché è molto giovane, ma oggi è stato meglio di ieri. È undicesimo sia nella tappa che nella classifica generale e siamo sorpresi e molto contenti della sua prestazione in questa gara. Ora è il momento di riposare per qualche giorno e pensare al Giro d'Italia, perché sarà il nostro punto di forza per la classifica generale. In questo doppio approccio alla gara, la ricerca della fuga e la classifica generale, Wilson Peña è stato molto attivo ed è riuscito a farci entrare nella fuga. Il resto dei compagni sono stati bravissimi, proteggendo Michel. La parte negativa di quest'ultima tappa è stata la caduta di Miguel Ángel Ballesteros nella discesa della prima salita. Tanta acqua sulla strada, cattive condizioni, un ciclista di Astana è andato a terra e Miguel non ha potuto evitarlo. Fortunatamente, non c'è nulla di grave o rotto. Ora è arrivato il momento di ricaricare le batterie per il prossimo Giro d'Italia U23".

 

 

 

- Classifica 3° tappa : 

 

1. VICHOT Arthur (Groupama-FDJ) 3:25:54

2. PETERS Nans (AG2R La Mondiale) 

3. EDET Nicolas (Cofidis, Solutions Crédits) a 03s

4. GAUDU David (Groupama-FDJ) a 13s

5. TAARMÄE Rein (Direct Energie) a 24s

11. RIES Michel (Polartec-Kometa) a 1:05

42. INKELAAR Kevin (Polartec-Kometa) a 6:05

54. CANTÓN Isaac (Polartec-Kometa) a 9:33

 

 

- Classifica generale finale : 

 

1. VICHOT Arthur (Groupama-FDJ) a 11:16:10

2. EDET Nicolas (Cofidis, Solutions Crédits) a 18s 

3. TAARMÄE Rein (Direct Energie) a 46s

4. HIRSCHI Marc (Development Team Sunweb) a 56s

5. PETERS Nans (AG2R La Mondiale) a 1:05

11. RIES Michel (Polartec-Kometa) a 2:30

44. INKELAAR Kevin (Polartec-Kometa) a 17:40

55. CANTÓN Isaac (Polartec-Kometa) a 24:14

 

 

 

 

@IBdailyblog


20/05/2018
0 Poster un commentaire

2° tappa Ain : Un bel 14° posto per Michel Ries

5b0075739ecc1.JPG

Sotto il sole di Saint-Trivier-de-Courtes, i corridori sono partiti per la seconda tappa del Tour de l’Ain, che menava, dopo 153,4 chilometri e 7 gran premio della montagna, a Arbent. Sette uomini sono riusciti a fare la differenza nelle due ultime salite. Poi, mentre restava meno di due chilometri, Nicolas Edet (Cofidis, Solutions Crédits) è partito da solo. Un attacco vincente ma il francese è stato poi squalificato per aver tagliato la strada in una rotonda. La vittoria è stata per un altro membro della fuga : Javier Moreno (Delko Marseille Provence KTM), arrivato con Arthur Vichot (Groupama-FDJ). 

 

Per la Polartec-Kometa, il primo classificato è Michel Ries, che ha preso un bel14° posto a 1:09 di Moreno. Michel è anche il primo della formazione spagnola nella generale, 16°. Parla il direttore sportivo, Jesús Hernández : "Abbiamo di nuovo cercato la fuga, ma alla fine non abbiamo potuto essere presenti. Avevamo un doppio approccio, la ricerca della fuga e il supporto del leader, Michel Ries, la cui performance ha sorpreso anche me. Era presente in un piccolo gruppo, dove c'era tanta qualità, essendo così giovane... È una gioia. Sono molto contento della sua prestazione ed è molto positivo vederlo così in gambe in vista del prossimo Giro".

 

 

 

- Classifica 2° tappa : 

 

1. MORENO Javier (Delko Marseille Provence KTM) 3:57:54

2. VICHOT Arthur (Groupama-FDJ)

3. HIRSCHI Marc (Development Team Sunweb) a 03s

4. VILELA Ricardo (Manzana Postobon) a 03s

5. EDET Nicolas (Cofidis, Solutions Crédits) a 03s

14. RIES Michel (Polartec-Kometa) a 1:09

50. CANTÓN Isaac (Polartec-Kometa) a 11:19

51. INKELAAR Kevin (Polartec-Kometa) a 11:19

52. HABTOM Awet (Polartec-Kometa) a 11:19

68. PEÑA Wilson Estiben (Polartec-Kometa) a 21:05

79. BALLESTEROS Miguel Angel (Polartec-Kometa) a 21:05

 

 

- Classifica generale : 

 

1. MORENO Javier (Delko Marseille Provence KTM) 7:50:22

2. VICHOT Arthur (Groupama-FDJ) a 04s

3. HIRSCHI Marc (Development Team Sunweb) a 09s

4. VILELA Ricardo (Manzana Postobon) a 13s

5. EDET Nicolas (Cofidis, Solutions Crédits) a 13s

16. RIES Michel (Polartec-Kometa) a 1:19

50. INKELAAR Kevin (Polartec-Kometa) a 11:29

51. HABTOM Awet (Polartec-Kometa) a 11:29

62. CANTÓN Isaac (Polartec-Kometa) a 14:35

68. BALLESTEROS Miguel Angel (Polartec-Kometa) a 21:15

72. PEÑA Wilson Estiben (Polartec-Kometa) a 21:15

 

 

Profilo 3° e ultima tappa  :

 

Profil-E3-Tour-de-lAin-Professionnel-2018-1080x682.jpg

 

 

 

 

@IBdailyblog


19/05/2018
0 Poster un commentaire

1° tappa Ain : Isaac Cantón in fuga ed il più combattivo

Tour de l'Ain 1.jpg

Era il primo appuntamento del Tour de l’Ain questo venerdì, con un tappa di 159,1 km da Saint-Vulbas a Montrevel-en-Bresse. Una giornata senza difficoltà che doveva permettere ai velocisti di esprimersi. Ma prima quattro corridori hanno animato la corsa : Dimitri Bussard (Svizzera), Jan Tschernoster (Germania), Pablo Villegas (Manzana Postobon) e il Polartec-Kometa, Isaac Cantón. Il giovane spagnolo, come i suoi tre compagni, non ha potuto resistere al ritorno del gruppo, ma è stato eletto il più combattivo della tappa. La volata ha come previsto concluso il pomeriggio, e il più veloce è stato il francese Hugo Hofstetter (Cofidis, Solutions Crédits), davanti a Lorrenzo Manzin (Vital Concept) e Lilian Calmejane (Direct Energie).

 

Jesus Hernandez, direttore sportivo della squadra si dichiara sodisfatto del corsa dei suoi uomini : "Siamo molto contenti di quello che abbiamo fatto oggi. Vedendo il risultato dell'ultima giornata di Aragon, pensandoci in questi giorni, nella riunione prima della corsa abbiamo parlato con i ragazzi che quando gareggiamo con squadre continentali professionisti e WorldTour cambieremo il nostro modo di correre. Ho chiesto loro di essere più aggressivi, di cercare di prendere le fughe, di anticipare quello che le altre squadre possono fare. Eccetto Michel Ries, che punta sulla classifica generale, gli altri avevano queste indicazioni. Isaac è andato nella fuga, ha cercato di disputare il gran premio della montagna, dove è arrivato secondo, e alla fine, tirando grinta, ha attaccato di nuovo per rafforzare il premio della combattività, che piace a tutti i corridori. Siamo molto orgogliosi che i nostri corridori siano i più combattivi. Domani è una giornata molto dura, con molte salite. Non sarà facile prendere la fuga perché ci saranno molti tentativi. Dovremo essere molto attenti e speriamo di essere in grado di avere quella presenza proprio come oggi". 

 

 

- Classifica 1° tappa : 

 

1. HOFSTETTER Hugo (Cofidis, Solutions Crédits) 3:52:38

2. MANZIN Lorrenzo (Vital Concept)

3. CALMEJANE Lilian (Direct Energie)

4. PAGE Dylan (Switzerland)

5. FONSECA Armindo (Fortuneo-Samsic)

16. BALLESTEROS Miguel Angel (Polartec-Kometa)

36. INKELAAR Kevin (Polartec-Kometa)

45. HABTOM Awet (Polartec-Kometa)

53. PENA MOLANO Wilson Estiben (Polartec-Kometa)

54. RIES Michel (Polartec-Kometa)

90. CANTÓN Isaac (Polartec-Kometa) a 3:06

 

 

- Classifica generale : 

 

1. HOFSTETTER Hugo (Cofidis, Solutions Crédits) 3:52:28

2. MANZIN Lorrenzo (Vital Concept) a 04s

3. CALMEJANE Lilian (Direct Energie) a 06s

4. PAGE Dylan (Switzerland) a 10s

5. FONSECA Armindo (Fortuneo-Samsic) a 10s

16. BALLESTEROS Miguel Angel (Polartec-Kometa) a 10s

36. INKELAAR Kevin (Polartec-Kometa) a 10s

45. HABTOM Awet (Polartec-Kometa) a 10s

53. PENA MOLANO Wilson Estiben (Polartec-Kometa) a10s

54. RIES Michel (Polartec-Kometa) a 10s

90. CANTÓN Isaac (Polartec-Kometa) a 3:16

 

 

Profilo 2° tappa : 

 

Profil-E2-Tour-de-lAin-Professionnel-2018-1080x698.jpg

 

 

 

 

@IBdailyblog


18/05/2018
0 Poster un commentaire

Nuova corsa in terra francese per la Polartec-Kometa : il Tour de l'Ain

Tour de l'Ain.jpg

 

La Polartec-Kometa Continentale torna in Francia per una nuova gara a tappe sul suolo francese. Miguel Ángel Ballesteros, Isaac Cantón, l'eritreo Awet Habtom, l'olandese Kevin Inkelaar, il lussemburghese Michel Ries e il colombiano Wilson Estiben Peña rappresenteranno squadra di Madrid nel sempre intenso Tour de l’Ain, competizione che celebra la sua trentesima edizione e che riunisce squadre della categoria WorldTour, sia professionistiche che continentali. Fino a sedici formazioni prenderanno il via.

 

La gara francese presenta un percorso tortuoso, in cui a priori il primo giorno, con un finale a Montrevel-en-Bresse, viene presentato come il più facile. Sabato, sulla strada per Arbent, una strada di montagna con sette salite per il Gran Premio della Montagna, e molti altre salite che non contano per il GPM. Un giorno di dislivelli accumulati, in poco tempo. E per finire, domenica, un arrivo impegnativo a La Faucille, una salita di 10 km al 6,5% che sicuramente deciderà del vincitore della corsa.

 

Nel dipartimento di L'Ain, dove nel 2017 ha vinto Thibaut Pinot, ci saranno le migliori formazioni francesi. Lilian Calmejane, David Gaudu, Toni Gallopin o Nicolas Edet, forse Rein Taraamae, corrono come favoriti per un generale in cui Michel Ries o Kevin Inkelaar cercheranno di fare un passo avanti dopo la loro buona prestazione nella Vuelta a Aragón.

 

"Il Tour de l'Ain è in linea con i test che abbiamo fatto con la presenza di squadre WorldTour e Continental Professional . Si tratta di gare per imparare per i nostri ciclisti, eventi in cui possono correre sul serio e con grandi squadre accanto. Stiamo cercando di andare più in profondità, sulla linea che abbiamo preso a Valencia, Aragona, Haut Var... Ogni volta che c'è una squadra WorldTour, dobbiamo imparare a correre con loro e anche avere una presenza in corsa. Per noi è molto importante che i ragazzi, anche se molto giovani, possano essere al fianco di grandi squadre e corridori, e cercare di correre senza complessi e di essere protagonisti della gara. Questa è l'idea, per avere una presenza in gara. Forse non si può lottare per una vittoria, dato il livello, ma se ci sono grande fughe, che possono anche raggiungere il traguardo, dobbiamo lottare per entrare in queste fughe", dice il direttore sportivo Jesús Hernández.

 

 

Le tre tappe :

 

- Venerdì 18 maggio :  Saint-Vulbas / Montrevel-en-Bresse (159,1 km)
- Sabato 19 maggio : Saint-Trivier-de-Courtes / Arbent (153,4 km)
- Domenica 20 maggio : Léle Monts-Jura / Col de La Faucille (133,4 km)

 

 

 

 

@IBdailyblog


16/05/2018
0 Poster un commentaire

3° tappa Aragón : Michel Ries, miglior Polartec-Kometa a Ampriu e nella generale

Aragón.jpg

La Vuelta a Aragón prendeva fine oggi con la tappa regina dell’edizione 2018 : 126,6 chilometri da Mori davanti con Michel e Kevin. Michel ha fatto una grande salita. E Matteo e Juan, che non erano in grande condizione oggi, hanno fatto un grosso lavoro prima la salita finale". 

 

 

- Classifica 2° tappa :

 

1. BIZKARRA Mikel (Euskadi-Murias) 3:16:15

2. BRAVO Garikoitz (Euskadi-Murias) a 15s

3. ROSON Jaime (Movistar) a 15s

4. MORENO Javier (Delko Marseille Provence KTM) a 15s

5. TAARAMÄE Rein (Direct Energie) a 19s

27. RIES Michel (Polartec-Kometa) a 1:42

38. INKELAAR Kevin (Polartec-Kometa) a 3:01

51. PEÑA Wilson Estiben (Polartec-Kometa) a 4:34

64. CANTÓN Isaac (Polartec-Kometa) a 5:37

89. HABTOM Awet (Polartec-Kometa) a 12:16

110. CAMACHO Juan (Polartec-Kometa) a 16:22

119 . MOSCHETTI Matteo (Polartec-Kometa) a 17:05

 

 

- Classifica generale : 

 

1. ROSON Jaime (Movistar) a 11:50:59

2. MORENO Javier (Delko Marseille Provence KTM) a 04s

3. BIZKARRA Mikel (Euskadi-Murias) a 06s

4. TAARAMÄE Rein (Direct Energie) a 08s

5. BRAVO Garikoitz (Euskadi-Murias) a 12s

32. RIES Michel (Polartec-Kometa) a 2:26

37. INKELAAR Kevin (Polartec-Kometa) a 3:21

51. PEÑA Wilson Estiben (Polartec-Kometa) a 5:11

58. CANTÓN Isaac (Polartec-Kometa) a 6:14

103. MOSCHETTI Matteo (Polartec-Kometa) a 17:12

104. CAMACHO Juan (Polartec-Kometa) a 17:29

107. HABTOM Awet (Polartec-Kometa) a 17:56

 

 

 

 

@IBdailyblog


13/05/2018
0 Poster un commentaire

2° tappa Aragon : Vento e finale complicato per i ragazzi della Polartec-Kometa

32323372_1680293258725665_7570724108036472832_o.jpg

Era questo sabato il secondo appuntamento con la Vuelta a Aragón : 194 chilometri tra Huesco e Zaragoza. Il scenario della giornata è stato abbastanza simile a quello di ieri, con la formazione di una fuga di quattro corridori, che hanno resistito fino a 32 chilometri dall’arrivo. C’erano due corridori già scappati venerdì : Alex Cano (Coldeportes Zenu Sello) e Francisco Mancebo (Inteja  Dominican), accompagnati da Steven Lammertink (Vital Concept Cycling Club) e David Lozano (Novo Nordisk). Nel finale la Movistar ha accelerato il ritmo, provocando un grande disordine nel gruppo. Molti corridori non ha potuto seguire e la volata è stata disputata con un gruppo ristretto. Il più veloce è stato l’italiano Matteo Malucelli (Androni-Sidermec-Bottecchia), davanti a Sondre Holst Enger (Israel Cycling Academy) e Jon Aberasturi (Euskadi-Murias).

 

Una volata senza la Polartec-Kometa. La squadra spagnola contava sul suo velocista Matteo Moschetti per brillare ma l’italiano ha pagato l’accelerazione della Movistar. Il direttore sportivo, Jesús Hernández, analizza la gara dei suoi uomini : "È stata una tappa molto simile a quella di ieri. Con una prima, piccola fuga, una fuga sempre sotto il controllo del gruppo, ieri controllato dal Movistar, oggi dalla Euskadi. E tutto questo con il vento per gli ultimi chilometri. Movistar ha affermato la sua superiorità e ha fatto una grossa selezione nel gruppo. Tutti sono arrivati nel gruppo di inseguimento e hanno anche evitato alcune cadute. La squadra è stata molto buona, raggruppata intorno a Matteo, mostrando un buon atteggiamento, pedalando davanti".

 

 

- Classifica 2° tappa :

 

1. MALUCELLI Matteo (Androni-Sidermec-Bottechia) 4:27:37

2. ENGER Sondre Holst (Israel Cycling Academy) 

3. ABERASTURI Jon (Euskadi-Murias) 

4. CORBEL Erwann (Vital Concept Cycling Club)

5. JONES Brenton (Delko Marseille Provence KTM)

57. MOSCHETTI Matteo (Polartec-Kometa) a 21s

58. INKELAAR Kevin (Polartec-Kometa) a 21s

66. CAMACHO Juan (Polartec-Kometa) a 21s 

97. HABTOM Awet (Polartec-Kometa) a 21s 

98. RIES Michel (Polartec-Kometa) a 21s 

101. PEÑA Wilson Estiben (Polartec-Kometa) a 21s

103. CANTÓN Isaac (Polartec-Kometa) a 21s

 

 

- Classifica generale : 

 

1. ABERASTURI Jon (Euskadi-Murias) 8:34:15

2. BARBERO Carlos (Movistar) a 09s

3. RÉZA Kévin (Vital Concept Cycling Club) a 15s

4. ROSON Jaime (Movistar) a 18s

5. TAARAMÄE Rein (Direct Energie)

26. MOSCHETTI Matteo (Polartec-Kometa) a 36s

46. INKELAAR Kevin (Polartec-Kometa) a 49s

70. PEÑA Wilson Estiben (Polartec-Kometa) a 1:06 

71. CANTÓN Isaac (Polartec-Kometa) a 1:06

76. RIES Michel (Polartec-Kometa) a 1:13

89. CAMACHO Juan (Polartec-Kometa) a 1:36

112. HABTOM Awet (Polartec-Kometa) a 6:09

 

 

Profilo 3° e ultima tappa : 

 

Vuelta-Aragon-2018-Profile-Stage-3.png

 

 

 

 

@IBdailyblog


12/05/2018
0 Poster un commentaire

1° tappa Aragón : Volata per Aberasturi, 8° posto per Matteo Moschetti

Dc6FBdlWkAASiLy.jpg

 

Iniziava questo venerdì la Vuelta a Aragón, con una prima tappa lunga di 180 chilometri tra Teruel e Caspe. Un finale che permetteva ai velocisti di esprimersi, ma prima c’è stata una fuga di quattro corridori : Francisco Mancebo (Inteja Dominican), Gotzon Martin (Euskadi), Alex Cano (Coldeportes Zenu Sello) e Jorge Cubero (Burgos-BH). L’avventura ha però preso fine a 9 chilometri dall’arrivo, dopo un grosso lavoro delle squadre degli uomini veloci. E per la volata finale non c’è stata discussione : lo spagnolo Jon Aberasturi (Euskadi-Murias) si è nettamente imposto. Carlos Barbero (Movistar) ha preso il secondo posto, mentre il compagno del vincitore, Garioitz Bravo, ha finito terzo. 

 

Come lo aveva annunciato il direttore sportivo Jesús Hernández, la Polartec-Kometa aveva oggi una chiara ambizione di vittoria, con il suo velocista Matteo Moschetti. Ma non è stato possibile lottare con Aberasturi e Matteo si è classificato 8°, prendendo la maglia bianca del miglior giovane : "È stato un finale molto difficile. Sono contento, perché finire nel top 10 in una gara di alto livello come la Vuelta a Aragón è molto positivo. Ora devo pensare a Saragozza, una volata dove penso di poter fare bene"

 

 

 

- Classifica 1° tappa :

 

1. ABERASTURI Jon (Euskadi-Murias) 4:06:52

2. BARBERO Carlos (Movistar) a 01s

3. BRAVO Garikoitz (Euskadi-Murias) a 01s

4. VAN WINDEN Dennis (Israel Cycling Academy) a 01s

5. PRADES Benjamin (Team UKYO) a 01s

8. MOSCHETTI Matteo (Polartec-Kometa) a 01s

41. INKELAAR Kevin (Polartec-Kometa) a 14s

76. CANTÓN Isaac (Polartec-Kometa) a 31s

77. PEÑA Wilson Estiben (Polartec-Kometa) a 31s

84. RIES Michel (Polartec-Kometa) a 38s

97. CAMACHO Juan (Polartec-Kometa) a 1:01

133. HABTOM Awet (Polartec-Kometa) a 5:34

 

 

- Classifica generale : 

 

1. ABERASTURI Jon (Euskadi-Murias) 4:06:42

2. BARBERO Carlos (Movistar) a 05s

3. BRAVO Garikoitz (Euskadi-Murias) a 07s

4. VAN WINDEN Dennis (Israel Cycling Academy) a 11s

5. PRADES Benjamin (Team UKYO) a 11s

8. MOSCHETTI Matteo (Polartec-Kometa) a 11s

41. INKELAAR Kevin (Polartec-Kometa) a 24s

76. CANTÓN Isaac (Polartec-Kometa) a 41s

77. PEÑA Wilson Estiben (Polartec-Kometa) a 41s

84. RIES Michel (Polartec-Kometa) a 48s

97. CAMACHO Juan (Polartec-Kometa) a 1:11

133. HABTOM Awet (Polartec-Kometa) a 5:44

 

 

 

Profilo 2° tappa : 

 

Vuelta-Aragon-2018-Profile-Stage-2.png

 

 

 

 

@IBdailyblog


11/05/2018
0 Poster un commentaire