www.ivanbassodailyblog.com

Ivan Basso Daily Blog

Altre 2019 (Manager Sportivo)


5° tappa Vuelta a Burgos : Márton Dina nel top 20 della generale

20190818_002739_0000.png

 

Giornata regina oggi alla Vuelta a Burgos con l'ultima tappa tra Santo Domingo de Silos e la salita di Lagunas de Neila. 146 chilometri per decicdere della classifica generale. Ma prima la battaglia dei favoriti una fuga di 17 corridori si è costituita. Il  Kometa Isaac Cantón era tra gli attaccanti questo sabato. Il gruppo è tornato sui due ultimi uomini davanti, Rory Sutherland (UAE Team Emirates) e Simon Pellaud (Iam_Excelsior) all'inizio della salita finale.

 

Poi a 2 km dal traguardo Rui Costa ha attaccato. Ma il corridore delle UAE Emirates è stato raggiunto e sorpassato dal leader della generale, Iván Sosa (Ineos). Per Sosa doppia gioia : tappa e edizione 2019 della Vuelta a Burgos, come l'anno scorso. 

 

Per la Kometa questa Vuelta si finisce con il 19°posto di Márton Dina : "Essere nel top 20 di questa gara era diventato per me un obiettivo ieri, un obiettivo per il quale avrei dato tutto. È stato pazzesco. Penso di aver fatto anche degli errori ma sono giovane. Oggi ho perso contatto con il gruppo prima dell'ultima salita, alcuni corridori sono andati a terra in discesa e hanno causato un grosso taglio. Ho iniziato a salire verso Lagunas de Neila con un minuto di ritardo... Devo ancora imparare molte cose, ma sono contento del bilancio finale. Finire 19° in una gara come questa è un buon risultato, ma ora sono sicuro di poter migliorare se imparo dai miei errori".

 

 

 

- Classifica 5° tappa : 

 

1. SOSA Iván Ramiro (Ineos) 3:33:53

2. COSTA Rui (UAE - Team Emirates) a 08s

3. GHEBREIGZABHIER Amanuel (Dimension Data) a 14s

4. CARAPAZ Richard (Movistar) a 14s

5. MARTIN Guillaume (Wanty-Gobert)

23. DINA Márton (Kometa) a 3:25

54. CANTÓN Isaac (Kometa) a 9:33

71. CAMACHO Juan (Kometa) a 12:13

89. SEVILLA Diego Pablo (Kometa) a 19:17

92. PUPPIO Antonio (Kometa) a 19:25

98. VIEGAS Daniel (Kometa) a 21:40

99. GARCÍA José Antonio (Kometa) a 21:40

 

 

- Classifica generale : 

 

1. SOSA Iván Ramiro (Ineos) 18:53:44

2. RODRÍGUEZ Óscar (Euskadi Basque Country - Murias) a 31s

3. CARAPAZ Richard (Movistar) a 42s

4. PEDRERO Antonio (Movistar) a 46s

5. MARTIN Guillaume (Wanty-Gobert) a 1:13

19 DINA Márton (Kometa) a 6:59

39. CANTÓN Isaac (Kometa) a 14:50

76. CAMACHO Juan (Kometa) a 31:16

91. GARCÍA José Antonio (Kometa) a 42:56

93. SEVILLA Diego Pablo (Kometa) a 44:06

99. PUPPIO Antonio (Kometa) a 48:10

105. VIEGAS Daniel (Kometa) a 56:49

 

 

 

 

 

 

@IBdailyblog


18/08/2019
0 Poster un commentaire

4° tappa Vuelta a Burgos : Antonio Puppio nella fuga, Márton Dina 22° e primo Kometa

Burgos2019T4.jpg

Questo venerdì era la quarta tappa della Vuelta a Burgos. Il percorso andava da Atapuerca a Ciudad Romana de Clunia (174 km), per un totale di 174 km. E come i tre primi giorni, una fuga si è costituita con sette corridori : Alexis Renard (Yalla Academy), Jimmy Turgis (Vital Concept), Ángel Madrazo (Burgos BH), Ibai Azurmendi e Asier Etxebarria (Euskadi), Simon Pellaud (IAM Excelsior) e il Kometa Antonio Puppio. 

 

Renard e Pellaud hanno lottato fino a 6 km dal traguardo, ma poi la fuga è stata definitivamente neutralizzata. La vittoria si è decisa negli ultimi chilometri tra sei uomini. Oggi il più forte era Alex Aranburu (Caja Rural - Seguros RGA) che ha dominato due ragazzi dell’UAE - Team Emirates : Alexandr Riabushenko e Rui Costa. 

 

Márton Dina, 29° a 20s, è il primo Kometa : "Sto imparando molto ogni giorno. Le tappe sono molto dure, non solo per le salite di fine tappe, ma per tutta la giornata. Correre ogni giorno su strade strette, lottare per la posizione tutto il giorno e dover concentrarsi ogni secondo... È un’esperienza".

 

Antonio Puppio, presente nella fuga, commenta : "È stata una giornata molto positiva per tutta la squadra e per me per il quarto giorno consecutivo, penso che ogni giorno abbiamo fatto un buon lavoro in una gara di grande livello e grande visibilità".

 

 

- Classifica 4° tappa : 

 

1. ARANBURU Alex (Caja Rural - Seguros RGA) 4:07:55

2. RIABUSHENKO Alexandr (UAE - Team Emirates)

3. COSTA Rui (UAE - Team Emirates)

4. GAUTIER Cyril (Vital Concept - B&B Hotels)

5. NARVÁEZ Jhonatan (Ineos) 

29. DINA Márton (Kometa) a 20s

30. CANTÓN Isaac (Kometa) a 20s

34. GARCÍA José Antonio (Kometa) a 27s

78. CAMACHO Juan (Kometa) a 2:10

97. SEVILLA Diego Pablo (Kometa) a 3:55

98. VIEGAS Daniel (Kometa) a 3:55

101. PUPPIO Antonio (Kometa) a 4:03

 

 

- Classifica generale : 

 

1. SOSA Iván Ramiro (Ineos) 15:19:51

2. RODRÍGUEZ Óscar (Euskadi Basque Country - Murias) a 17s

3. PEDRERO Antonio (Movistar) a 24s

4. CARAPAZ Richard (Movistar) a 28s

5. DE LA CRUZ David (Ineos) a 30s

22. DINA Márton (Kometa) a 3:34

32. CANTÓN Isaac (Kometa) a 5:17

82. CAMACHO Juan (Kometa) a 19:03

86. GARCÍA José Antonio (Kometa) a 21:16

93. SEVILLA Diego Pablo (Kometa) a 24:49

107. PUPPIO Antonio (Kometa) a 28:45

111. VIEGAS Daniel (Kometa) a 35:09

 

 

Profilo 5° tappa :

 

perfil_etapa5 Burgos.jpg

 

 

 

 

@IBdailyblog


16/08/2019
0 Poster un commentaire

3° tappa Vuelta a Burgos : La Kometa di nuovo davanti con la presenza di Juan Camacho nella fuga

Burgos2019 T3.jpg

 

 

Giornata importante oggi alla Vuelta a Burgos con la terza tappa che si concludeva in salita, sul Picón Bianco ed i suoi passaggi a 18 %. Prima di assistere alla battaglia dei favoriti, c’è stata una fuga di sei corridori, con il Kometa, Juan Camacho, Ángel Madrazo (Burgos-BH), Lucas de Rossi (Delko), Matthias Brändle (Israel), Arnaud Courteille (Vital Concept) e Simon Pellaud (IAM Excelsior). Ma l’inizio del Picón Bianco è stato il punto finale per i sei fuggitivi. A dominare il gruppo, la squadra Ineos, che ha perfettamente menato Iván Sosa alla vittoria. Il colombiano, vincitore dell’edizione 2018, non ha avuto rivali. Oscar Rodríguez (Euskadi-Basque Country) ha finito a 17s e Antonio Pedrero (Movistar) a 30s. 

 

Come ieri, Márton Dina, 28° a 2:46, è il primo Kometa classificato. La formazione spagnola che è stata di nuovo presente davanti con Juan Camacho. Il direttore sportivo, Jesús Hernández spiega : "Juan è un corridore spettacolare, molto potente. Sono particolarmente contento che oggi sia riuscito a prendere la fuga perché è uno di quei corridori fondamentali in squadra per l'enorme lavoro che fa in ogni gara, occupandosi e proteggendo i suoi leader in ogni momento. Non è sempre un lavoro visibile, non è molto mediatico ma è fondamentale. È un grande professionista".

 

 

- Classifica 3° tappa : 

 

1. SOSA Iván Ramiro (Ineos) 3:58:21

2. RODRÍGUEZ Óscar (Euskadi Basque Country - Murias) a 17s

3. PEDRERO Antonio (Movistar) a 24s

4. DE LA CRUZ David (Ineos) a 30s

5. RIVERA Kevin (Androni Giocattoli - Sidermec) a 30s

28. DINA Márton (Kometa) a 2:46

39. CANTÓN Isaac (Kometa) a 4:12

80. SEVILLA Diego Pablo (Kometa) a 14:13

85. CAMACHO Juan (Kometa) a 16:08

105. PUPPIO Antonio (Kometa) a 20:26

106. GARCÍA José Antonio (Kometa) a 20:26

107. VIEGAS Daniel (Kometa) a 20:26

 

- Classifica generale : 

 

1. SOSA Iván Ramiro (Ineos) 11:11:47

2. RODRÍGUEZ Óscar (Euskadi Basque Country - Murias) a 17s

3. PEDRERO Antonio (Movistar) a 24s

4. DE LA CRUZ David (Ineos) a 37s

5. RIVERA Kevin (Androni Giocattoli - Sidermec) a 30s

25. DINA Márton (Kometa) a 3:23

36. CANTÓN Isaac (Kometa) a 5:06

78. CAMACHO Juan (Kometa) a 17:02

92. GARCÍA José Antonio (Kometa) a 20:58

94. SEVILLA Diego Pablo (Kometa) a 21:03

104. PUPPIO Antonio (Kometa) a 24:51

114. VIEGAS Daniel (Kometa) a 31:23

 

 

Profilo 4° tappa : 

 

perfil_etapa4 Burgos.jpg

 

 

 

 

@IBdailyblog


15/08/2019
0 Poster un commentaire

2° tappa Vuelta a Burgos : Giornata simile a ieri e con Daniel Viegas nella fuga

Burgos 2019 T2.jpg

 

Lo scenario di ieri si è ripetuto per la seconda tappa della Vuelta a Burgos, da Gumiel de Izán a Lerma (155 km). La giornata è iniziata con una fuga di quattro corridori. La Kometa era rappresentata da Daniel Viegas. Ma 1,5 km dall’arrivo è stato ripreso l’ultimo resistente, Matthias Brandle (Israel Cycling Academy). La fine delle fuga ha segnato l’ora della vittoria per Jon Aberasturi. Sul pavé di Lerma, l’uomo della Caja Rural ha battuto il vincitore della prima tappa, Giacomo Nizzolo (Dimension Data) e Jhonatan Narváez (Ineos). 

 

Il primo Kometa è Márton Dina, 25° a solo 5s di Aberasturi. Dopo la fuga di Diego Pablo Sevilla martedì, la formazione spagnola è stata di nuovo in vista questo mercoledì con  il portoghese Daniel Viegas : "Era una tappa difficile. Non ci hanno lasciato molto tempo, solo due minuti. È stata praticamente una copia della tappa di ieri, con una fuga controllata che viene poi neutralizzata prima del traguardo. Vediamo come recuperiamo e come saranno le nostre gambe domani".

 

Parla Jesús Hernández, il direttore sportivo : "Domani arriva la prima giornata importante di questa Vuelta a Burgos e siamo fiduciosi di poter recuperare tempo nella classifica generale con Márton dopo quello che ha perso ieri a causa della caduta. Márton sta andando bene e lo ha dimostrato oggi a Lerma. La squadra è stata ancora una volta sensazionale, attento alle indicazioni. Uno degli obiettivi qui a Burgos è di provare ogni giorno, di mai mollare. Viegas, che è un corridore che lavora tanto, ha fatto una grande tappa. Per noi la Vuelta a Burgos è molto importante". 

 

 

- Classifica 2° tappa : 

 

1. ABERASTURI Jon (Caja Rural - Seguros RGA) 3:33:49

2. NIZZOLO Giacomo (Dimension Data) a 02s

3. NARVÁEZ Jhonatan (Ineos) a 02s

4. BELLETTI Manuel (Androni Giocattoli - Sidermec) a 02s

5. ARANBURU Alex (Caja Rural - Seguros RGA) a 02s

25. DINA Márton (Kometa) a 05s

45. GARCÍA José Antonio (Kometa) a 05s

66. CANTÓN Isaac (Kometa) a 27s

81. CAMACHO Juan (Kometa) a 27s

98. PUPPIO Antonio (Kometa) a 45s

100. SEVILLA Diego Pablo (Kometa) a 45s

119. VIEGAS Daniel (Kometa) a 4:52

 

 

- Classifica generale : 

 

1. NIZZOLO Giacomo (Dimension Data) 7:13:08

2. ARANBURU Alex (Caja Rural - Seguros RGA) 

3. COSTA Rui (UAE Team Emirates) a 08s 

4. CHERNETSKI Sergei (Caja Rural - Seguros RGA) à 08s 

5. GROSU Eduard Michael (Delko Marseille Provence) a 08s

48. GARCÍA José Antonio (Kometa) a 50s

50. DINA Márton(Kometa) a 55s

60. CANTÓN Isaac (Kometa) a 1:12

63. CAMACHO Juan (Kometa) a 1:12

99. PUPPIO Antonio (Kometa) a 4:43

108. SEVILLA Diego Pablo (Kometa) a 7:08

117. VIEGAS Daniel (Kometa) a 11:15

 


Profilo 3° tappa : 

 

perfil_etapa3 Burgos.jpg

 

 

 

 

@IBdailyblog


14/08/2019
0 Poster un commentaire

1° tappa Vuelta Burgos : Fuga per Diego Pablo Sevilla, caduto per Márton Dina

Burgos2019 T1.jpg

 

 

Direzione la Spagna per i corridori della Kometa Cycling Team, con la Vuelta a Burgos che iniziava questo martedì. 162 chilometri segnati da una fuga di cinque corridori. Tra i fuggitivi del giorno : Diego Pablo Sevilla ma lo spagnolo, ha come i suoi altri quattro colleghi, subito il ritorno del gruppo a 7,5 km dall’arrivo. Le squadre WorldTour Ineos e Movistar, e anche l’Androni Giocattoli, hanno imposto un ritmo frenetico per ridurre il distacco. La nervosità ha provocato due cadute nel finale. Ma, nell’ascensione del Mirador del Castillo, Giacomo Nizzolo (Dimension Data) e Alex Aranburu (Caja Rural - Seguros RGA) sono riusciti a fare la differenza. A vincere, l’italiano della Dimension Data. Eduard Michael Grosu (Delko Marseille Provence) completa il podio, a 5s.

 

Per la Kometa, c’è stata la fuga di Diego : "Mi sentivo bene e ho voglia di riprovare. Sono molto contento di essere protagonista in una gara di alto livello come avevo già potuto fare alla Vuelta a la Comunitat Valenciana o al Giro di Sicilia".

 

Ma purtroppo Márton Dina è caduto. Juan Camacho e Isaac Cantón si sono subito fermati per aspettarlo ma il giovane ungherese ha perso 52s : "Nulla di grave, mi sento bene. Ho dovuto affrontare una prova a cronometro di quasi dieci chilometri. Alla fine la perdita di tempo è stata di 52 secondi. Sono deluso. Mi sentivo davvero bene. Certo non sono un velocista, ma in un finale come quello di oggi penso che avrei potuto finire nella top 20".

 

 

- Classifica 1° tappa e generale

 

1. NIZZOLO Giacomo (Dimension Data) 3:39:17

2. ARANBURU Alex (Caja Rural - Seguros RGA) 

3. GROSU Eduard Michael (Delko Marseille Provence) a 05s

4. COSTA Rui (UAE Team Emirates) a 05s

5. CHERNETSKI Sergei (Caja Rural - Seguros RGA) à 05s

56. CANTÓN Isaac (Kometa) a 47s

57. CAMACHO Juan (Kometa) a 47s

58. GARCÍA José Antonio (Kometa) a 47s

63. DINA Márton(Kometa) a 52s

104. PUPPIO Antonio (Kometa) a 4:00

112. SEVILLA Diego Pablo (Kometa) a 6:25

113. VIEGAS Daniel (Kometa) a 6:25

 

 

Profilo 2° tappa : 

 

perfil_etapa2 Burgos.jpg

 

 

 

 

@IBdailyblog


13/08/2019
0 Poster un commentaire

Agosto sotto il segno della Vuelta a Burgos per la Kometa Cycling Team

VueltaBurgos2019.jpg

 

 

Sito ufficiale Kometa Cycling Team

La Vuelta a Burgos, un bellissimo ricordo per la Fondazione Alberto Contador, le gioie dell’edizione 2018 sono ancora fresche. A Castrojeriz, Matteo Moschetti è emerso per conquistare una grande vittoria per un progetto appena nato. Il velocista italiano che in questa stagione fa parte della squadra WorldTour Trek-Segafredo, ha firmato quell'indimenticabile successo che ha rafforzato l'impegno della Kometa Cycling Team sulle strade di Burgos.

 

Non si tratta di una gara qualsiasi e il suo percorso presenta una grande difficoltà, soprattutto per il fatto che ci sono due arrivi in salita. Sempre senza cronometro, i giorni chiave saranno le salite finali di Picón Blanco, a Espinosa de los Monteros, e a Las Lagunas de Neila, dove si concluderà di nuovo la gara. Ma anche l'arrivo al Mirador del Castillo de Burgos e l'arrivo nella città di Clunia possono fare una differenza di qualche secondo. E la Vuelta a Burgos è un punto di riferimento nel combinare sport e turismo, con la sua geografia, il suo patrimonio e il suo mondo rurale. 

 

L'ungherese Márton Dina, secondo nell'ultima edizione del Giro di Ungheria, affronterà la sua seconda gara in Spagna, la prima a tappe, con tanta voglia di gareggiare in salite di quella categoria. Insieme a Dina, una squadra molto completa, con una grande capacità di sacrificio e di lotta, composta da Juan Camacho, Antonio Puppio, Daniel Viegas, Diego Pablo Sevilla, Isaac Cantón e José Antonio García. La coincidenza di date con il Tour de l’Avenir ha fatto che alcuni corridori, come l'italiano Stefano Oldani o il lussemburghese Michel Ries, siano stati ritenuti dalle rispettive squadre nazionali per correre in Francia.

 

"Affronto questa Vuelta a Burgos con una grande motivazione. È il mio secondo "grande obiettivo" della stagione dopo il Giro di Ugnheria", dice Márton Dina. "È una gara prestigiosa, un classico evento estivo. Inoltre parteciperanno quattro formazioni WorldTour, che renderanno più difficile il viaggio. La terza e quinta tappa, gli arrivi al Picón Blanco e Lagune di Neila saranno decisivi per la classifica generale. Per me la grande domanda sarà l'altitudine. Quelle salite sono più alte delle mie abitudini di allenamento. Non riesco a raggiungere quei 1.500 o 1.800 metri in Ungheria. Sono sicuro che i cinque giorni a 2.000 metri in occasione della Val di Sole Mountain Bike World Cup (2-4 agosto) saranno utili. Credo che mi aiuteranno a sentirmi meglio. Voglio fare la mia migliore performance a Burgos".

  

"È una gara con una grande partecipazione e un percorso molto difficile, non vedo l'ora di correre lì. Le tappe di Picón e lagune sono molto difficili e cercheremo di fare del nostro meglio", conclude Isaac Cantón.

 

 

Le cinque tappe :

 

- Martedì 13 agosto, 1° tappa : Burgos (Catedral) / Burgos (Mirador del Castillo) (162 km)

- Mercoledì 14 agosto, 2° tappa : Gumiel de Izán / Lerma (155 km)

- Giovedì 15 agosto, 3° tappa : Sargentes de La Lora / Picón Blanco (Espinosa de los Monteros) (150 km)

- Venerdì 16 agosto, 4° tappa : Atapuerca / Ciudad Romana de Clunia (174 km)

- Sabato 17 agosto, 5° tappa : Santo Domingo de Silos / Lagunas de Neila (146 km)

 

 

 

 

@IBdailyblog


11/08/2019
0 Poster un commentaire

Cicuito Getxo, José Antonio García 14° e all'attacco nel finale

67374728_2949915418411918_8186080990410571776_o.jpg

 

 

Dopo il Tour e la sua dolce follia, la stagione continua. E oggi, ultimo giorno di luglio, c'era la 74° edizione del Circuito Getxo. Un circuito di 24 km da percorrere otto volte. La vittoria è stata molto disputata con la formazione di numerose fughe. Ma l'uomo forte del giorno si chiama Jon Aberasturi (Caja Rural) Il podio è completato dal suo compagno Alex Aranburu, a 5s, e da Lorenzo Manzin (Vital Concept).

 

Per la Kometa il primo classificato è José Antonio García, 14° a 22s, che ha attaccato nell'ultimo giro. Abbiamo anche visto gli azioni di Stefano Oldani, Juan Camacho e Diego Pablo Sevilla. 

 

José Antonio García ci descrive la sua corsa : "Abbiamo corso tutti molto bene, abbiamo fatto una buona gara. Nella prima fuga, non c'era nessun Kometa ma a metà gara siamo riusciti a prenderla sia Juan che me, ma quella fuga è stata ripresa. Ho cercato di essere lì ogni volta che c'era una nuova selezione. Per l'ultimo giro sono rimasto solo. È stato complicato e altri corridori hanno finito per arrivare da dietro, ma ho cercato di resistere il più possibile. Alla fine non c'è l'ha fatta, ma abbiamo fatto un'ottima gara e siamo fiduciosi che faremo altrettanto bene a Burgos".

 

Parla il direttore sportivo, Jesús Hernández : "Siamo molto soddisfatti di questa edizione del Circuito Getxo, perché la squadra ha migliorato molto le sue prestazioni rispetto all'anno scorso e questo conferma che c'è una maturità e un'evoluzione. Siamo venuti con la ferma intenzione di essere protagonisti e siamo stati presenti in diverse fughe grazie a Stefano Oldani o Diego Pablo Sevilla e la grande prestazione di José Antonio García nella grande fuga della giornata e quel movimento dove è stato in testa della gara fino alla salita finale. I ragazzi sono stati molto bravi a difendere gli interessi di Stefano Oldani, che era il nostro uomo principale di fronte ad una finale che poteva essere adattato alle sue caratteristiche. Le due classiche di questa settimana nei Paesi Baschi rafforzano tutto il lavoro che si sta facendo e in pochi giorni affrontiamo la Vuelta a Burgos con una motivazione ancora più speciale". 

 

Appuntamento dal 13 al 17 agosto per la Vuelta a Burgos.

 

 

- Classifica : 

 

1. ABERASTURI Jon (Caja Rural - Seguros RGA) 04:32:00

2. ARANBURU Alex (Caja-Rural - Seguro RGA) a 05s

3. MANZIN Lorenzo (Vital Concept - B&B Hotels) a 08s

4. SANZ Enrique (Euskadi Basque Country - Murias) a 10s

5. ROJAS José Joaquín (Movistar) a 10s

14. GARCÍA José Antonio (Kometa) a 22s

18. CANTÓN Isaac (Kometa) a 24s

24. OLDANI Stefano (Kometa) a 24s

31. VIEGAS Daniel (Kometa) a 50s

32. CAMACHO Juan (Kometa) a 1:08

39. SEVILLA Diego Pablo (Kometa) a 1:33

44. PUPPIO Antonio (Kometa) a 1:40

 

 

 

 

@IBdailyblog


31/07/2019
0 Poster un commentaire