www.ivanbassodailyblog.com

Ivan Basso Daily Blog

Altre corse


5° tappa Giro Valle d'Aosta : 3° posto per Michel Ries, che conclude un'ottima settimana di corsa per la Kometa

 GiroVdaT5.jpg

 

 

Il Giro Valle d’Aosta si è concluso oggi con una tappa di 120 km tra Valtournenche e Breuil-Cervinia. Dopo gli ultimi due splendidi giorni vissuti, con le vittorie di Michel Ries venerdì e Juan Pedro López ieri, la Kometa ha ancora realizzato un’ottima performance, con il terzo posto di Michel. Una tappa vinta da Bagioli (Team Colpack). Maxim Van Gils (Lotto Soudal U23) ha preso il secondo posto. I tre uomini, presenti in una fuga di otto corridori, hanno attaccato a 5 chilometri dal traguardo, nella salita finale di Cervinia (1° categoria). 

  

La 56° edizione del Giro Valle d’Aosta è per Mauri Vansevenant (EFC - L&R - Vulsteke). Il primo Kometa è Juan Pedro López, 9° a 17:58. La Kometa finisce prima della classifica squadre. 

 

Il bilancio del direttore sportivo, Dario Andriotto : "È stata una gara molto positiva per noi. Sebbene l'obiettivo iniziale fosse quello di lottare per la classifica generale, le circostanze di corsa ci hanno costretti a cambiare obiettivo. Dovevamo vincere le tappe e dovevamo provare ogni giorno. I ragazzi sono stati spettacolari, di grande livello, e il nuovo obiettivo ha potuto essere raggiunto. Finiamo il Giro Aosta con due vittorie di tappa e come migliore squadra. Questo ci rende molto fiduciosi per le prossime gare".

 

Il 25 luglio, la Kometa sarà in Spagna per correre la Prueba Villafranca-Ordiziako Klasika.

 

 

 

- Classifica 5° tappa : 

 

1. Andrea Bagioli (Team Colpack) 03:26:56

2. VAN GILS Maxim (Lotto Soudal U23)

3. RIES Michel (Kometa) a 01s

4. BUITRAGO SANCHEZ Santiago (Team Cinelli) a 10s

5. CHEVALIER Maxime (Vélo Club Pays de Loudéac) a 13s

26. OLDANI Stefano (Kometa) a 04:28

30. LÓPEZ Juan Pedro (Kometa) a 5:32

60. PUPPIO Antonio (Kometa) a 20:19

 

 

- Classifica generale finale : 

 

1. VANSEVENANT Mauri (EFC - L&R - Vulsteke) a 21:13:14

2. HARTLEY Adam (Seg Racing Academy) a 04:30

3. INKELAAR Kévin (ECC Groupama FDJ) a 9:18

4. CHEVALIER Maxime (Vélo Club Pays de Loudéac) a 11:38

5. HAILEMICHAEL Mulu (Dimension Data for Qhubeka) a 11:57

9. LÓPEZ Juan Pedro (Kometa) a 17:58

11. RIES Michel (Kometa) a 21:20

15. OLDANI Stefano (Kometa) a 31:53

68. PUPPIO Antonio (Kometa) a 1:58:23

 

 

 

 

@IBdailyblog


21/07/2019
0 Poster un commentaire

4° tappa Giro Valle d'Aosta : La festa continua per la Kometa grazie a Juan Pedro López

GiroVDAT4.jpg

 

 

Due fantastici giorni per la Kometa : dopo aver vinto ieri con Michel Ries, oggi il sorriso è venuto da Juan Pedro López, che ha alzato le braccia a Champex-Lac, l'arrivo in salita di prima categoria (11 km a 7 % di pendenza media e tratti vicini al 10 %) del Giro Valle d'Aosta. Juan ha accelerato negli ultimi 200 metri, riuscendo a battere, per 2s, Mulu Hailemichael (Dimension Data for Qhubeka). Un podio completato da Santiago Buitrago (Team Cinelli) a 5s. Una splendida performance ancora dovuto ad un grandissimo lavoro di squadra, con Michel Ries (7°) e Stefano Oldani (10°) che hanno lungamente accompagnato Juan Pedro nel gruppo di testa. 

 

Nella classifica generale, sempre dominata da Mauri Vansevenant (EFC - L&R - Vulsteke), Juan Pedro occupa ora il 6° posto, a 12:39 dalla maglia gialla. La Kometa è al primo posto della classifica squadre. 

 

Per Juan Pedro l’emozione è grande : "Ancora non ci credo. Ieri è stata una tappa molto dura, abbiamo fatto un grosso sforzo e siamo riusciti a vincere ma non sapevo come avrebbero reagito oggi le mie gambe. Però mi sentivo molto forte. Le salite erano molto impegnative, ma ho continuato a sentirmi bene. Volevo provare a lasciare l'etiope prima il traguardo. Ha risposto bene. Ho solo avuto qualche dubbio quando il colombiano è arrivato da dietro, così ho scelto di partire con tutte le mie forze e alla fine sono riuscito a conquistare questa vittoria così importante per tutti".

 

 

- Classifica 4° tappa : 

 

1. LÓPEZ Juan Pedro (Kometa) 04:28:28

2. HAILEMICHAEL Mulu (Dimension Data for Qhubeka) a 02s

3. BUITRAGO SANCHEZ Santiago (Team Cinelli) a 05s

4. VAN WILDER Ilan (Lotto Soudal U23) a 18s

5. INKELAAR Kevin (ECC Groupama FDJ) a 18s

7. RIES Michel (Kometa) a 21s

10. OLDANI Stefano (Kometa) a 02:20

68. PUPPIO Antonio (Kometa) a 26:55

 

 

- Classifica generale : 

 

1. VANSEVENANT Mauri (EFC - L&R - Vulsteke) a 17:46:05

2. HARTLEY Adam (Seg Racing Academy) a 04:30

3. INKELAAR Kévin (ECC Groupama FDJ) a 9:18

4. CHEVALIER Maxime (Vélo Club Pays de Loudéac) a 11:38

5. HAILEMICHAEL Mulu (Dimension Data for Qhubeka) a 11:57

6. LÓPEZ Juan Pedro (Kometa) a 12:39

11. RIES Michel (Kometa) a 21:32

14. OLDANI Stefano (Kometa) a 27:38

72. PUPPIO Antonio (Kometa) a 1:39:17

 

 

Profilo 5° tappa : 

 

GVA5.png

 

 

 

 

@IBdailyblog


20/07/2019
0 Poster un commentaire

3° tappa Giro Valle d'Aosta : Michel Ries conquista la prima vittoria della stagione per la Kometa

 

 

GiroVdaT3.jpg

 

Una giornata che rimarrà nel cuore della Kometa e dei suoi tifosi : sulle strade di Champoluc ha trionfato Michel Ries. La terza tappa del Giro Valle d’Aosta segna la prima vittoria della formazione spagnola questa stagione. Uno splendido trionfo, ottenuto dopo una grandissimo lavoro di squadra. Stefano Oldani e anche Juan Pedro López sono andati in fuga. Poi Michel se n’è andato da solo a 6 km dall’arrivo, facendo prova di una grande resistenza contro Maxim Van Gils, il suo principale concorrente, che ha raggiunto il traguardo 8s dopo. 

 

A Michel la tappa e a Mauri Vansevenant (EFC - L&R - Vulsteke) la maglia gialla. Al 9° posto, Juan Pedro, a 12:57 di Vansevenant. 

 

Un felicissimo Michel racconta la sua vittoria : "Dopo la mia caduta nelle Asturie (frattura della scapola), le ultime settimane non sono state sempre facili, ho dovuto recuperare. Ecco perché questa vittoria è ancora più speciale. La squadra mi ha aiutato tanto. Juan Pedro e Stefano hanno fatto un lavoro sensazionale. Durante tutta la giornata ho avuto buone gambe e verso la fine è stato "tutto o niente". Sono scattato a 6 km dall’arrivo, ma solo all’ultimo km ho pensato che avrei potuto vincere e solo ai 500 metri ho sentito che avrei vinto. Questa è la prima grande corsa a tappe della stagione, poi ci sarà il Tour de l’Avenir".

 

Un altro uomo può stasera avere il sorriso, il direttore sportivo, Dario Andriotto : "Spettacolare, è stata una giornata spettacolare. La squadra ha fatto un lavoro incredibile. Abbiamo la fortuna di avere diversi corridori degni delle squadre WorldTour. Oldani è stato in fuga tutto il giorno, anche Lopez. Entrambi hanno sostenuto Michel molto bene. E nel finale, quando Ries era già davanti, Juanpe ha fermato tutti i contrattacchi. Sono molto felice perché la squadra ha dimostrato di essere una grande squadra. Ries ha vinto, sì, ma è anche la vittoria della squadra. È il coronamento del lavoro di tutti".

 

 

- Classifica 3° tappa : 

 

1. RIES Michel (Kometa) 05:15:51

2. VAN GILS Maxim (Lotto Soudal U23) a 08s

3. BUITRAGO SANCHEZ Santiago (Team Cinelli) a 24s

4. INKELAAR Kevin (ECC Groupama FDJ) a 27s

5. LÓPEZ Juan Pedro (Kometa) a 27s

40. OLDANI Stefano (Kometa) a 14:07

76. PUPPIO Antonio (Kometa) a 30:00

 

 

- Classifica generale : 

 

1. VANSEVENANT Mauri (EFC - L&R - Vulsteke) a 13:17:19

2. HARTLEY Adam (Seg Racing Academy) a 03:17

3. CHEVALIER Maxime (Vélo Club Pays de Loudéac) a 07:03

4. BELLICAUD Jérémy (Bourgogne Franche-Comté) a 8:10

5. INKELAAR Kévin (ECC Groupama FDJ) a 9:18

9. LÓPEZ Juan Pedro (Kometa) a 12:57

17. RIES Michel (Kometa) a 21:29

21. OLDANI Stefano (Kometa) a 25:36

79. PUPPIO Antonio (Kometa) a 1:12:40

 

 

Profilo 4° tappa : 

 

GVA4.png

 

 

 

 

@IBdailyblog


19/07/2019
0 Poster un commentaire

2° tappa Giro Valle Aosta : Grande prestazione della Kometa, con il 2° posto di Stefano Oldani

GiroVdaT2N.jpg

 

 

Dopo le polemiche di ieri, il Giro Valle d’Aosta ha vissuto una bellissima giornata di sport, con una seconda tappa di 138 km, tra Aymavilles e Valsavarenche (una salita di prima categoria), molto animata. E tra i protagonisti del giorno, i corridori della Kometa, con Stefano Oldani, Michel Ries e Juan Pedro López all’attacco. Stefano è partito con undici altri corridori nella salita di Doues (3° categoria). Poi è stato raggiunto dai suoi compagni Michel e Juan Pedro. 

 

Ma nella salita finale la fuga si è poco a poco ridotta e, a 11 chilometri dall’arrivo, un ex-corridore della Kometa, Kevin Inkelaar, ha corso in solitario verso la vittoria. L’uomo della Groupama FDJ, che aveva già vinto una tappa l’anno scorso e perso la maglia gialla solo all’ultimo giorno, ha potuto mantenere un distacco di 2:44 su Stefano Oldani e Mulu Kimfe Hailemichael (Dimension Data for Qhubeka, rispettivamente secondo e terzo. 

 

Nella generale il nuovo leader è il francese della Bourgogne Franche-Comté, Jérémy Bellicaud. Il primo Kometa è Stefano, 9° a 12:57.

 

Per la formazione spagnola il bilancio di questo giovedì è ottimo. Il direttore sportivo, Dario Andriotto : "Oggi la squadra è stata bravissima. Ieri è stata una giornata molto dura, ma i ragazzi hanno davvero ben superato i problemi. Juan Pedro, Michel e Olda hanno dimostrato di essere arrivati ad Aosta in ottime condizioni fisiche. Oggi Inkelaar è stato il più forte. È un ragazzo che abbiamo avuto in squadra la scorsa stagione, con il quale abbiamo lottato per la classifica generale di questa gare e conosciamo le sue grandi capacità di scalatore. Fino all’ultima tappa non c’è niente di finito e continueremo a combattere. Vogliamo ottenere almeno una vittoria e lotteremo per questo obiettivo. 

 

 

- Classifica 2° tappa : 

 

1. INKELAAR Kevin (Groupama FDJ) a 04:09:15

2. OLDANI Stefano (Kometa) a 2:44
3. HAILEMICHAEL Mulu Kimfe (Dimension Data for Qhubeka) a 2:44

4. CONCA Filippo (Biesse Carrera) a 2:45

5. LÓPEZ Juan Pedro (Kometa) a 3:41

26. RIES Michel (Kometa) a 12:30

76. PUPPIO Antonio (Kometa) a 34:00

 

 

- Classifica generale : 

 

1. BELLICAUD Jérémy (Bourgogne Franche-Comté) 08:00:00

2. VANSEVENANT Mauri (EFC - L&R - Vulsteke) a 1:01

3. HARTLEY Adam (Seg Racing Academy) a 2:20

4. SCHELLING Ide (Seg Racing Academy) a 6:00

5. CHEVALIER Maxime (Vélo Club Pays de Loudéac) a 6:42

9. OLDANI Stefano (Kometa) a 12:57

12. LÓPEZ Juan Pedro (Kometa) a 13:58

31. RIES Michel (Kometa) a 22:57

79. PUPPIO Antonio (Kometa) a 44:08

 

 

Profilo 3° tappa : 

 

GVA3.png

 

 

 

 

@IBdailyblog


18/07/2019
0 Poster un commentaire

Prologo Giro Valle Aosta : Ottimo inizio per la Kometa, con il 3° posto di Antonio Puppio

 

AsotaPro.jpg

 

 

Un prologo di 2,7 chilometri era al programma della prima giornata del Giro Valle d’Aosta. E per la Kometa è stato un’ottimo inizio, con il terzo posto del giovane italiano, Antonio Puppio, 3° a solo 1s dal vincitore Jacob Hindsgaul (Denmark National Team). Il podio è completato dal secondo posto di Daan Hoole (SEG Racing Academy).

 

Antonio racconta : "Ho avuto ottime sensazioni e sono molto soddisfatto e felice di iniziare questa seconda parte di stagione con un podio che mi dà anche molto morale. Era un prologo molto veloce. Sono molto fiducioso di poter fare molto bene in questi giorni. Sono sicuro che nelle prossime tappe darò tutto per i miei compagni"

 

 

- Classifica prologo e generale

 

1. HINDSGAUL Jacob (Denmark National Team) 3:17

2. HOOLE Daan (SEG Racing Academy) 01s

3. PUPPIO Antonio (Kometa) a 01s

4. TULETTE Dan (Team Wiggins Le Col) a 02s

5. KRISTENSEN Mads (Denmark National Team) a 02s

13. OLDANI Stefano (Kometa) a 06s

30. LÓPEZ Juan Pedro (Kometa) a 10s

77. RIES Michel (Kometa) a 20s

97. RUBINO Samuele (Kometa) a 23s

 

 

Profilo 1° tappa : 

 

GVA1.png

 

 

 

@IBdailyblog

 

 


16/07/2019
0 Poster un commentaire

La Kometa torna alla competizione con il Giro Valle d'Aosta

 Giro Aosta 2019.jpg

 

 

Sito Ufficiale Kometa Cycling Team

 

 

Poche, pochissime prove hanno la durezza altimetrica che il Giro Valle d’Aosta presenta anno dopo anno. La gara italiana è uno degli eventi più impegnativi del calendario internazionale e il suo vincitore finale è assicurato di un futuro nel ciclismo. Aosta è un successo prestigioso per qualsiasi vincitore e al di là della vicinanza di data con il Tour de France sono molti gli occhi che attendono gli sviluppi di questa gara che è, come proclama il suo motto, "dove nascono i campioni". Nel 2018, per la sua prima stagione, la formazione continentale della Fondazione Alberto Contador ha lottato fino alla fine per questa gara, dove l'olandese Kevin Inkelaar è diventato maglia gialla e alla fine si è classificato secondo.

 

Juan Pedro Lopez, fondamentale supporto di Inkelaar un anno fa nella difesa della leadership e settimo nella classifica generale finale, affronta ora la prova come uno dei due punti di forza della Kometa Cycling Team per lottare per la vittoria. Sia lui che il lussemburghese Michel Ries vengono con ambizioni. Gli italiani Stefano Oldani, Antonio Puppio e Samuele Rubino completano i cinque della squadra di Madrid.

 

Questa edizione del Giro Valle d’Aosta cresce di una tappa e aggiunge, alla consueta tappa in terra francese (che si svolgerà mercoledì), un altro giorno in Svizzera, il penultimo. Al di là del prologo assolutamente piatto, una cronometro dove Antonio Puppio ha una buona occasione per dimostrare ancora una volta il suo grande talento nella lotta contro il tempo, i restanti cinque giorni sono un’ode alla montagna, con tre finali in salita. Domenica, l’ultima tappa si concluderà nuovamente nella lunghissima e impegnativa stazione invernale di Cervinia, a più di 2.000 metri di quota.

 

Il Cormet de Roselend, il Col des Saises, la Montée de Le Bettex, Verrogne, Valsavareche, Champlong, Joux, Champremier, Petite Forclaz, Col du Lein, Col des Planches o Champex Lac e Cervinia, saranno alcune delle diciassette salite che i corridori dovranno affrontare durante questi sei giorni. Un menù ricco di pendii dove sarà importante tanto la buona gestione delle salite quanto delle discese. Nella proposta dell'organizzazione non mancherà un tratto di sterrato, presente nella prima parte dell'arrivo a Valsavareche.

 

"Penso che il Giro Baby, il Tour de l’Avenir e il Giro Valle d’Aosta siano le tre gare più dure e più importanti che esistono nel panorama attuale. La durezza di una gara alla fine è totalmente proporzionale al livello dei partecipanti e alla loro forza, ma ad Aosta non ci sono tappe piatte o fasi nervose. È una gara perfetta per un buon scalatore che scende bene", dice Samuele Rubino, il più giovane membro del Kometa Cycling Team. "Personalmente mi sento molto bene, ho preparato molto questo Giro e sono affamato", aggiunge.

 

Michel Ries, che ha praticamente dimenticato le fratture durante la discesa del Santuario dell'Agrifoglio nell'ultima Vuelta a Asturias : "Sono andato in quota sulle Alpi per prepararmi al meglio per affrontare Aosta e trovare un buon punto di forma dopo l'infortunio. Penso che la mia preparazione sia stata molto buona e, soprattutto, sono molto motivato, ho voglia di tornare alla competizione con i miei compagni".

 

Ad Aosta, Fabio Aru ha vinto due volte, Thibaut Pinot ha vinto anche lui, ha vinto anche un doppio vincitore del Giro d'Italia come Ivan Gotti e negli ultimi tempi c’è stata la vittoria di Pavel Sivakov. Molti altri grandi nomi hanno corso questa gara. Franco Chioccioli, Claudio Chiapucci, Alberto Volpi, Andrea Noé, Gilberto Simoni, Enrico Zaina, Yaroslav Popovych, Damiano Cunego, Davide Formolo, Daniel Martin... Enric Mas, secondo nell'edizione 2016, è l'unico ciclista spagnolo che è riuscito a salire sul podio finale della gara.

 

 

Le sei tappe :

 

- Martedì 16 luglio : Aosta-Aosta (2,7 km)
- Mercoledì 17 luglio : Sainte-Foy-Tarentaise – Saint Gervais Mont Blanc (126 km)
- Giovedì 18 luglio : Aymavilles – Valsavareche (137,6 km)
- Venerdì 19 luglio : Antagnod – Champoluc (179,7 km)
- Sabato 20 luglio : Orsières – Champex Lac (126 km)
- Domenica 21 luglio : Valtournenche – Breuil Cervinia (120,2 km)

 

 

 

 

@IBdailyblog


15/07/2019
0 Poster un commentaire

5° tappa Tour de Hongrie : L'ottima settimana della Kometa, con Márton Dina secondo della generale

5° tappa Hongrie.jpg

 

 

Dopo la grande battaglia di ieri, era questa domenica l’ultima tappa del Tour de Hongrie, con un percorso di 169 chilometri. Il finale era su un circuito urbano di cinque giri, perfetto per una conclusione in volata. Prima tre corridori hanno comunque avuto il coraggio di andare in fuga. Ma le squadre dei velocisti erano determinate e i tre sono stati inevitabilmente ripresi. Il più veloce oggi ? Wouter Wippert. L’uomo dell’EvoPro Racing è riuscito a battere Hugo Hofstetter (Cofidis) e Mihkel Raïm (Israel Cycling Academy).

 

La Kometa ottiene un 7° posto con il suo velocista, Michele Gazzoli. La formazione spagnola che avuto la grande soddisfazione di brillare nel paese del suo sponsor grazie a Márton Dina, 2° della classifica generale, a 1:22 di Krists Neilands (Israel Cycling Academy). Márton, per la sua prima corsa sotti i colori della Kometa, finisce anche maglia bianca del miglior ungherese : "Dopo la terza tappa ero un po' triste di aver perso la maglia bianca. Quel pomeriggio mi sono guardato davanti allo specchio e mi sono detto : "Vieni, rallegrati, domani sarai sul podio". E mi sono convinto di dover lottare per questo. A Kékesteto, ho dato tutto per riprenderla. Non posso nascondere la mia grande gioia per i risultati. Sono molto grato per il duro lavoro della squadra in questi giorni. Non vedo l'ora di competere di nuovo con la squadra"

 

Jesús Hernández, il direttore sportivo, fa il bilancia di questi sei giorni in Ungheria : "Siamo venuti qui con l'idea di essere protagonisti ogni giorno ed è stato così. La squadra è stata molto brava. Questo Tour de Hongrie era una gara di alto livello, in cui abbiamo gareggiato con squadre continentali professionali, che solitamente partecipano al Tour de France o provengono dal Giro d'Italia. E noi siamo stati li', in competizione con loro. Negli ultimi due giorni abbiamo visto una grande squadra. Siamo davvero felici, con un buon bilancio e la piacevole sorpresa di un nuovo arrivato come Márton".

 

 

- Classifica 4° tappa : 

 

1. WIPPERT Wouter (EvoPro Racing) 3:53:47

2. HOFSTETTER Hugo (Cofidis) 

3. RAÏM Mihkel (Isarel Cycling Academy)

4. BELLETTI Manuel (Androni Gioccatoli - Sidermec)

5. TRONDSEN Trond (Team Coop) 

7. GAZZOLI Michele (Kometa)

13. PUPPIO Antonio (Kometa)

36. DINA Márton (Kometa)

39. OLDANI Stefano (Kometa)

62. VIEGAS Daniel (Kometa) a 11s

64. LÓPEZ Juan Pedro (Kometa) a 11s

98. SEVILLA Diego Pablo (Kometa) a 51s

 

 

- Classifica generale : 

 

1. NEILANDS Krists (Israel Cycling Academy)  21:13:00

2. DINA Márton (Kometa) a 1:22

3. VALTER Attila (CCC Development Team) a 1:26

4. ZARDINI Edoardo (Neri Sottoli - Selle Italia - Ktm) a 1:45

5. VISCONTI Giovanni (Neri Sottoli - Selle Italia - Ktm) a 1:58

6. LÓPEZ Juan Pedro (Kometa) a 2:04

7. OLDANI Stefano (Kometa) a 2:08

33. SEVILLA Diego Pablo (Kometa) a 9:55

63. PUPPIO Antonio (Kometa) a 30:14

64. GAZZOLI Michele (Kometa) a 30:16

97. VIEGAS Daniel (Kometa) a 51:21

 

 

 

 

@IBdailyblog


16/06/2019
0 Poster un commentaire