www.ivanbassodailyblog.com

Ivan Basso Daily Blog

Fran Contador : "Il passaggio di Matteo Moschetti alla Trek è il successo di tutti"

InfoPolartecKometa 4-4-2018.JPG

 

Comunicato stampa della Polartec-Kometa 

 

 

In soli tre mesi di esistenza, la Polartec-Kometa è riuscita a far passare uno dei suoi ciclisti nella top categoria del ciclismo professionistico. L'italiano Matteo Moschetti, uno dei nuovi talenti nelle volate, si è assicurato un posto nella Trek-Segafredo per i prossimi due anni, dopo un brillante inizio di stagione in cui il corridore milanese ha ottenuto sei vittorie finora. Un successo tanto inaspettato quanto eccitante per la Fondazione. Un risultato che rafforza il suo ruolo e la sua ragion d’essere.

 

"Per un progetto come quello della Polartc-Kometa, completamente nuovo, il fatto di promuovere un ciclista in soli tre mesi della categoria continentale per il World Tour è qualcosa che nessuno di noi poteva immaginare e siamo pienamente consapevoli della difficoltà. Se ci fosse stato detto tre mesi fa, non ci avremmo creduto", dice Fran il manager. "Alla Polartec-Kometa siamo tutti orgogliosi, a cominciare da tutti i suoi colleghi e tutto il personale. È il successo di tutti, perché questo è uno sforzo di squadra. Questa volta era Matteo, ma il prossimo può essere qualsiasi dei nostri corridori".

 

"Siamo nati come squadra di sviluppo della Trek-Segafredo in questi due anni e il nostro obiettivo è che i nostri corridori continuino a fare il salto nella categoria superiore. Il supporto di Trek è qualcosa che alla fine ci ha dato molte possibilità. Avere il loro sostegno è stato vitale per tutti noi per acquisire fiducia quando abbiamo iniziato il progetto. Questa fiducia ha reso la Polartec-Kometa, in soli tre mesi, una delle squadre di riferimento della sua categoria, un risultato molto complicato da ottenere. La nostra idea e il nostro impegno sono di continuare a imparare e migliorare", conclude Contador.

 

"Questa prima parte della stagione è stata fantastica. Vincere non è mai facile, ma farlo in sei gare è una cosa meravigliosa. Sono ancora più felice di farlo in una squadra potente come Polartec-Kometa, con compagni così forti e uno staff incredibile. Il fatto di correre nella squadra di Alberto Contador è una cosa per me incredibile", apprezza e ringrazia Matteo Moschetti.

 

Il lombardo, figlio di ex-ciclista (sua madre venne a gareggiare in una delle prime edizioni del Giro d’Italia femminile), passa dal calcio al ciclismo all'età di sei anni, dopo aver frequentato una competizione al quale ha preso parte un cugino. Guardando al futuro, il suo sogno è chiaro : "Sogno di vincere una gara come la Milano-Sanremo o una tappa in un grande giro, soprattutto il Tour de France, ma l'obiettivo principale è quello di essere un corridore professionista per molti anni, avere una lunga carriera".

 

Per il momento Matteo ha davanti a sé un intero 2017 per continuare il suo sviluppo sportivo : "Speriamo che continui a correre con noi nella categoria continentale e che continua a crescere, così l'anno prossimo sarà molto più facile per Matteo di adattarsi alla categoria più alta. Speriamo che Matteo avrà un grande futuro, è chiaro che ha molte qualità".

 

 

 

 

@IBdailyblog



04/04/2018
0 Poster un commentaire

A découvrir aussi


Inscrivez-vous au blog

Soyez prévenu par email des prochaines mises à jour

Rejoignez les 32 autres membres