www.ivanbassodailyblog.com

Ivan Basso Daily Blog

John Archibald e Mark Christian, potenza britannica per la squadra Eolo-Kometa

Archibald-Christian-Combo-1200x800.jpg

 

Sito ufficiale Kometa-Xstra Cycling Team

 

 

Doppio rinforzo anglosassone per la prima avventura della Eolo-Kometa Cycling Team nella categoria ProTeam. I ciclisti britannici John Archibald (1990) e Mark Christian (1990) firmano per una stagione dopo aver gareggiato nel 2020 rispettivamente nelle squadre continentali Ribble Weldtite Pro Cycling e Canyon dhb p/b Soreen. Entrambi sono corridori veterani, appena trentenni, e la direzione sportiva pensa che possano portare molto alla squadra.

 

Lo scozzese Archibald si è forgiato nel mondo dei velodromi e si distingue come uno specialista affermato della crono. Con la sua squadra, ha conquistato la medaglia di bronzo nella cronometro a squadre miste che ha dato il via ai Campionati del Mondo dello Yorkshire del 2019. Finora il corridore di Edimburgo ha affrontato essenzialmente un calendario all'interno del Regno Unito. John è il fratello di Katie Archibald, una delle grandi corridori britanniche del ciclismo su pista, campionessa olimpica, mondiale ed europea.

 

"Per me è un'opportunità unica", dice un Archibald che, nel mondo della pista, ha vinto medaglie in competizioni internazionali di alto livello, come i Commonwealth Games. "Spero di ottenere buoni risultati per la prossima stagione, soprattutto nelle prove a cronometro. Ovviamente lottare per ottenere buoni risultati nelle gare che affronteremo sarà un entusiasmante passo avanti che non vedo l'ora di fare. Non sapevo molto della Fondazione Contador prima di entrare a far parte nella squadra, ma è bello essere associato alla loro causa".

 

Basato sull'Isola di Man, Christian è un buon scalatore con più esperienza a a livello internazionale, con prestazioni costanti nel Tour dello Yorkshire (7° nel 2017) o nel Tour d'Austria (13° nel 2019), esperienza in Monumenti (due Liegi-Bastogne-Liegi) e grande giro di tre settimane (Vuelta 2017).

 

"Non vedo l'ora di iniziare quest'avventura. Era consapevole dei passi che la Fondazione Contador stava compiendo per fare il salto nella categoria ProTeam. Sean Yates mi ha contattato, mi ha spiegato cosa si aspettava dall'anno prossimo e io ho subito accettato di firmare. Poter correre una delle gare più importanti del mondo è una grande opportunità e sono molto grato a tutta la squadra, specialmente a Alberto e Ivan, per questa opportunità. Spero di poter aiutare Eolo-Kometa a raggiungere i suoi obiettivi. Non vedo l'ora di iniziare a lavorare con Carlos Barredo e il resto della squadra".

 

 

 

@IBdailyblog



20/11/2020
0 Poster un commentaire

A découvrir aussi


Inscrivez-vous au blog

Soyez prévenu par email des prochaines mises à jour

Rejoignez les 34 autres membres