www.ivanbassodailyblog.com

Ivan Basso Daily Blog

Juan Camacho si ritira dal ciclismo professionistico per problemi al ginocchio destro

ca9b9068-c66a-4dc0-a829-e696fe6e52e5-1200x900.jpg

 

 

Il ciclista Juan Camacho del Fresno ha confermato questo venerdì il suo ritiro dal ciclismo professionistico poche settimane prima l'inizio ufficiale della stagione 2020. Il ciclista della Kometa-Xstra Cycling Team ha preso questa decisione a causa di ricorrenti problemi fisici al ginocchio destro che gli impediscono di allenarsi normalmente. Camacho, che stava affrontando la sua terza stagione nella formazione continentale della Fondazione Alberto Contador, era diventato il membro più anziano della squadra.

 

"Non è una decisione facile da prendere, ma già la scorsa stagione ho avuto alcuni problemi al ginocchio. Solo nella seconda parte della scorsa stagione ho iniziato a sentirmi meglio, ma il disagio non è mai andato via del tutto. Non posso dare il massimo in bici, a volte i dolori erano difficili da sopportare e questo è qualcosa che alla fine ti logora psicologicamente. Ho pensato che entro il 2020 sarei stato in grado di riprendermi definitivamente, ma a fine novembre ho avuto di nuovo qualche disagio mentre ero ad Alicante. Sono molto grato alla Fondazione Alberto Contador e a Fran Contador per il sostegno che ho ricevuto in questo periodo. Avrei voluto ripagare la fiducia, sulla strada, con vittorie ", spiega Camacho.

 

Ha avuto una forte infiammazione, curata nel centro Premium Madrid, proprio all'inizio del primo ritiro invernale, a metà dicembre, che gli ha impedito di affrontarlo con il resto dei suoi compagni. Già a quel tempo aveva valutato seriamente di smettere. Una decisione che è stata presa alcuni giorni prima la presentazione ufficiale all'Oliva Nova Beach & Golf Resort.

 

Félix García Casas, manager sportivo delle squadra della Fondazione Alberto Contador : "Il ciclismo perde un corridore eccezionale, un ciclista che ha sempre dato il massiomo per i suoi compagni e per la sua squadra. Il mentale è importante quanto una buona condizione fisica, entrambe sono correlate. E di più in uno sport impegnativo come il nostro. Juan si è comportato francamente e onestamente, ci ha sempre reso partecipi delle sue preoccupazioni e delle sue evoluzioni fisiche. È un vero peccato non averlo più con noi. Gli auguriamo il meglio".

 

Francisco Javier Contador, direttore generale delle squadre della Fondazione Alberto Contador: "Juan è un ragazzo meraviglioso, una persona affascinante, onesta. Corre con noi da diversi anni ed è sempre stato un grande professionista. È un corridore molto apprezzato da tutti i suoi compagni e dallo staff. Per questo siamo profondamente dispiaciuti che abbia preso questa decisione e spero che avrà un bel futuro. Juan ha riflesso molto, non è una decisione facile da prendere e dobbiamo rispettarla. La Fondazione sarà sempre la sua casa".

 

Nelle sue due stagioni nel gruppo professionale Juan Camacho ha firmato un quarto posto nella seconda tappa del Tour de Normandie 2018, un quinto nel Tour Internazionale di Rhodes, sempre nel 2018, poi una decima posizione nella seconda tappa del Tour Antalya 2019 e l'undicesimo posto, sia nella corsa su strada che nella cronometro, del Campionato Spagnolo di Murcia. Nel 2018, inoltre, è stato uno dei grandi protagonisti dei successi di Matteo Moschetti. In queste due stagioni nella continentale della Fondazione Alberto Contador, Camacho ha affrontato 89 giorni di competizione per un totale di 12.836 chilometri.

 

"Juan è stato uno dei migliori corridori che ho diretto in questi due anni e mi dispiace molto che non possa continuare a far parte del gruppo con noi. In due stagioni non ha dato il minimo problema. È un ragazzo molto discreto, molto calmo, che ha sempre mantenuto un ottimo rapporto con i suoi compagni e con i membri della squadra. Un ragazzo educato e tranquillo con una grande famiglia, che ha sempre fatto il suo lavoro e ha sempre dato tutto sulla bici. Molti dei successi di Moschetti hanno alle spalle una parte importante del lavoro di Juan," afferma Jesús Hernández, il suo direttore sportivo nella formazione continentale della Fondazione Alberto Contador nelle ultime due stagioni.

 

 

 

 

@IBdailyblog



17/01/2020
0 Poster un commentaire

A découvrir aussi


Inscrivez-vous au blog

Soyez prévenu par email des prochaines mises à jour

Rejoignez les 33 autres membres