www.ivanbassodailyblog.com

Ivan Basso Daily Blog

La spinta di Basso: "Ravasi ci sorprenderà"

R0 4.jpg

 

 

Articolo di Sergio Gianoli, La Prealpina

 

 

"L'appartenenza al team Eolo Kometa potrà rappresentare un sogno da potere realizzare per i giovani ciclisti del Varesotto e non solo". Così Ivan Basso racconta la nuova squadra professionistica di categoria "professional" che ha preso forma in questa seconda parte del 2020 ed è pronta per l'esordio nel professionismo. Un sogno paragonabile a quello del giovane Ivan Basso che con la maglia dell'Unione Sportiva Gornatese idealizzava il professionismo nella Carrera di Claudio Chiappucci.

 

Come è stata costruita la formazione? "C'è stata una prima lista di corridori scelti in base alle loro caratteristiche e all'età poi - racconta il cassanese -, dopo un primo colloquio, ho cercato di capire quanta sia la voglia di venire a gareggiare nel nostro team, quali solo le aspettative e quando l'atleta possa integrarsi nel contesto del collettivo. Queste sono le priorità tenendo presente di riuscire a formare un bilanciamento tra ragazzi giovani e talentuosi, corridori che possono crescere ed atleti che possono già puntare alla vittoria".

 

Siete reduci da un primo ritiro collegiale: "Abbiamo trascorso dieci giorni in Spagna con tutto il team e ho avuto le risposte che mi aspettavo. Siamo determinati a partire bene, perché una nuova squadra deve partire forte".

 

In squadra c'è il varesino Edward Ravasi: "Sarà uno degli atleti che ci sorprenderà nella prossima stagione. Ha grande talento, ma finora nel professionismo per vari motivi non è riuscito ad esprimersi al meglio. Ha solo perso l'abitudine a vincere, ma nel nostro team troverà tutto il supporto necessario".

 

Il binaghese Alessandro Fancellu è tra i più giovani della squadra: "È uno dei ragazzi più talentuosi della nuovissima generazione di corridori - dice Ivan -. È nato per correre in bicicletta e non sarei sorpreso se già nella prossima stagione fosse con i migliori sulle salite".

 

La squadra verrà presentata a metà gennaio a Busto Arsizio, in febbraio un nuovo ritiro collegiale: "Saremo in ritiro a Valencia dal 12 al 24 febbraio e proprio in quella località faremo il nostro esordio agonistico il 24 febbraio. Il 3 marzo nel Trofeo Laigueglia ci sarà l'esordio italiano. Siamo in attesa degli eventuali inviti alle manifestazioni WorldTour per definire il calendario gare. Saremo al via di tutte le competizioni del calendario italiano, ci sarà anche una doppia attività in alcune situazioni".

 

Questa la formazione della squadra con sede a Busto Arsizio e con ben undici corridori italiani: Vincenzo Albanese, John Archibald, Davide Bais, Manuel Belletti, Mark Christian, Marton Dina, Alessandro Fancellu, Erik Fetter, Lorenzo Fortunato, Mattia Frapporti, Sergio García, Francesco Gavazzi, Arturo Grávalos, Luca Pacioni, Edward Ravasi, Samuele Rivi, Alejandro Ropero, Diego Pablo Sevilla, Daniel Viegas, Luca Wackermann.

 

 

 

 

@IBdailyblog



27/12/2020
0 Poster un commentaire

A découvrir aussi


Inscrivez-vous au blog

Soyez prévenu par email des prochaines mises à jour

Rejoignez les 36 autres membres