www.ivanbassodailyblog.com

Ivan Basso Daily Blog

Márton Dina, nuovo corridore della Kometa Cycling Team

20190527_153844_0000.png
 
Sito Ufficiale Kometa Cycling Team
 
Il corridore ungherese Márton Dina rinforzerà la Kometa Cycling Team dal prossimo 1 giugno, come annunciato questo lunedi a Budapest in un evento al quale hanno partecipato Giacomo Pedranzini, amministratore delegato di Kometa, e Ivan Basso, direttore sportivo della squadra. Il ciclista ungherese, che ha festeggiato il suo 23° compleanno l'11 aprile, si distingue per le sue capacità di scalatore. Provenendo dalla struttura della Pannon Cycling Team, Dina (Budapest, 1996) ha firmato un ottavo posto nella finale generale dell'ultima edizione del Tour de Rhodas di questa stagione, terminando la terza settimana fa nel Gran Premio di Turchia Gazipasa, una prestazione che ha fornito i primi punti UCI di questa stagione per il suo paese.

"Onestamente, non riesco ancora a credere che farò parte della squadra di due grandi campioni come Alberto Contador o Ivan Basso. È come un sogno. È una sfida e una motivazione. E un salto molto importante per il ciclismo nel nostro paese. È una grande opportunità, perché parliamo di alcune delle migliori squadre della categoria, non vedo l'ora di competere", dice Dina, che diventa il dodicesimo ragazzo della squadra.

Il nuovo ciclista del Kometa Cycling Team proviene da una famiglia strettamente legata al mondo degli sport invernali. I suoi genitori, Péter Dina e Zsuzsanna Wenczl, così come i suoi nonni paterni, Károly Dina e Erzséber Rudvig, hanno gareggiato a livello nazionale in diverse modalità sciistiche. Il giovane Márton, studente di Comunicazione dell'Università Metropolitana di Budapest, è entrato nel mondo del ciclismo dieci anni fa con la mountain bike, disciplina in cui ha approfondito la sua presenza per diventare un eccezionale corridore di fondo a livello nazionale. Nel 2018 ha affrontato il suo primo anno completo di ciclismo su strada. "Un sogno, senza dubbio, è quello di poter lavorare nel mondo del giornalismo, ma il mio sogno di essere un ciclista professionista è molto più forte".

L'arrivo di Dina è il prossimo passo della Kometa Cycling Team per aiutare lo sviluppo del ciclismo in Ungheria. Un impegno che in precedenza si era concretizzato con la presenza di corridori ungheresi nei ritiri pre-stagione che si sono svolti sia a metà dicembre 2018 che a fine gennaio 2019 nelle strutture dell'Oliva Nova Beach & Golf Resort. Ferenç Szöllosi (1998), Hunor Mate Kiss (1999), Karl Adam (1999), Gabor Molnar (1999), Abel Meszaros (2000) e Ballint Varga (2001), alcuni doppiamente, sono stati i protagonisti di queste opportunità. "Hunor mi ha parlato molto bene della grande professionalità della squadra a tutti i livelli e della buona esperienza nei ritiri", aggiunge Dina.

"Crediamo nel potenziale del ciclismo ungherese. È una formazione che ha molto spazio per la crescita e ha molti giovani corridori che possono dire grandi cose in questo sport. Questa evoluzione richiede sempre risorse e fiducia. Nel progetto continentale della Fondazione Alberto Contador andiamo di pari passo con Kometa in questa scommessa", spiega Fran Contador, direttore generale del team. "Abbiamo contribuito con il nostro granello di sabbia e ora facciamo un passo avanti. Qualche anno fa era impensabile pensare che un corridore di un paese come la Slovacchia potesse vincere diversi campionati del mondo, vittorie al Tour o alla Vuelta o molte delle gare più prestigiose del mondo, così come monumenti come il Giro delle Fiandre o la Parigi-Roubaix. Peter è un talento assoluto. Perché non pensare che non ci sia un futuro Peter Sagan o un futuro Alberto Contador in Ungheria ?".

La direzione sportiva del Kometa Cycling Team non ha ancora definito in quale gara avrà luogo il debutto del suo nuovo corridore. Guardando al futuro, Dina sogna : "Vorrei poter vincere il Giro d'Ungheria un anno. È una grande gara che non smette di crescere di anno in anno. Già l'anno scorso mi sono sentito molto forte, con buone gambe, quando stavo lottando in montagna".
 
 
 
 
@IBdailyblog


27/05/2019
0 Poster un commentaire

A découvrir aussi


Inscrivez-vous au blog

Soyez prévenu par email des prochaines mises à jour

Rejoignez les 33 autres membres