www.ivanbassodailyblog.com

Ivan Basso Daily Blog

Passione e risorse Eolo lancia lo sprint

IvanLuca.jpg

 

Articolo di Andrea Anzani, La Prealpina

 

 

"Mi piace molto lo sport, la prima passione è stata la corsa, poi tre anni fa è arrivata la bicicletta e con l'iscrizione alla Gran Fondo Tre Valli Varesine è arrivato l'incontro con Ivan Basso e si sono gettate le basi del Team Eolo-Kometa". Luca Spada, ad di Eolo, racconta così l'investimento da 10 milioni di euro in tre anni che l'azienda di Busto Arsizio farà per la squadra e l'attività promozionale legata sempre al ciclismo. Una scelta che nasce a metà tra la passione del manager per la bicicletta e la volontà aziendale di trovare nello sport più popolare tra la gente un veicolo consono alla propria immagine. "Il ciclismo arriva nei posti più sperduti con le sue tappe e i suoi passaggi - spiega Spada - un po' come la nostra azienda che ha la missione di portare internet ovunque".

  

Progetto a lungo termine con forte attaccamento al territorio quello che il manager originario di Malgesso racconta citando non a caso Giovanni Borghi, patron d'altri tempi, ma che ha lasciato una traccia indelebile per i capitani d'azienda che si affacciano allo sport: "Con Casa Eolo che stiamo allestendo a Busto e con la volontà di vivere la squadra a 360 gradi e sotto ogni aspetto, da quello organizzativo a quello alimentare, in qualcosa ricordiamo ciò che ha fatto Borghi a Comerio. Un progetto forte con passione ed energia e che si basa molto sull'entusiasmo che riesce a trasmettere" - questa la visione di Spada circa l'ingresso nel ciclismo dei professionisti. E aggiunge: "Io faccio da apripista, poi la macchina deve procedere con la spinta di tutti".

  

Quanto interessa vincere? "Non sono e non sarò uno sponsor che ogni mattina chiederà conto ai tecnici dei risultati. Ci interessa costruire un percorso e non “frustare” gli atleti subito per ottenere risultati immediati. Voglio avere stabilità e crescita nei tre anni".

 

Il legame col Varesotto è fondamentale per l'ad di Eolo, quasi imprescindibile: "A questo territorio devo molto, siamo nati qui e la nostra base è qui. Dalle scuole della zona arrivano molti dei ragazzi che entrano in azienda. Siamo una realtà nazionale ma le origini e le radici sono qui: siamo una squadra del Varesotto e il progetto è di essere di supporto finanziario al team di Basso e Contador che si è spostato qui, coinvolgendo altri sponsor e portando a bordo altri partner".

 

Con l'Openjobmetis nel basket, l'Uyba nel volley e la Pro Patria nel calcio, il Team Eolo Kometa ha intenzione di essere, col ciclismo, la quarta eccellenza sportiva del territorio. "Le premesse ci sono tutte - annuncia Spada - e unire nello stesso gruppo di lavoro la nostra energia e l'esperienza di Basso e Contador, può far si che Eolo - Kometa possa diventare la prima eccellenza sportiva del territorio". La partecipazione al prossimo Giro d'Italia è più realtà che sogno: "Ci stiamo lavorando da tempo" - ammette citando la partnership di Eolo con Rcs per la Strade Bianche. Come è molto concreta la collaborazione con la Società Alfredo Binda in vista dell'edizione del centenario della Tre Valli Varesine: "Doveroso - sorride Spada - se non altro perché è stata la mia prima gara e per ribadire il legame per il territorio".

 

Il sogno da patron ha un nome e un cognome: Filippo Ganna. "È il corridore che più mi ha entusiasmato: con Ivan l'abbiamo visto all'opera dal vivo nella cronometro del Giro a Conegliano: fantastico. Ed è pure un ragazzo che, a sentirlo parlare nelle interviste, ha valori importanti". Ma c'è dell'altro: Top Ganna è della provincia di Verbania che, come svela Spada, è tra le zone dove Eolo ha il maggior numero di clienti. Team Ineos avvisato?

 

 

 

 

@IBdailyblog



27/12/2020
0 Poster un commentaire

A découvrir aussi


Inscrivez-vous au blog

Soyez prévenu par email des prochaines mises à jour

Rejoignez les 34 autres membres