www.ivanbassodailyblog.com

Ivan Basso Daily Blog

Presentazione 75° Circuito Getxo

SquadraGetxo2020.jpg

 

Sito ufficiale Kometa-Cycling Team

 

 

Nessuna tregua. La Kometa-Xstra Cycling Team sarà domenica al Getxo-Memorial Hermanos Ochoa Circuit con cinque partecipanti della Vuelta a Burgos. José Antonio García (eccezionale in questa gara un anno fa), Antonio Puppio, Alejandro Ropero, Diego Pablo Sevilla e Riccardo Verza saranno affiancati da Sergio García e Daniel Viegas per l'evento biscayano. Un circuito Getxo che motiva molto lo staff continentale della Fondazione Alberto Contador per la grande fiducia dimostrata dalla Società Ciclistica di Punta Galea.

 

Non sarà un circuito Getxo il giorno di Sant'Ignazio, ma è solo modificato di tre giorni rispetto alle date originali. Una modifica che viene dopo una primavera difficile, a causa della pandemia di coronavirus, e il lavoro fermo e costante dell'organizzazione per la loro corsa. La locandina ufficiale della manifestazione rappresenta un'immagine di Jacques Anquetil che partecipa all'edizione del 1958.

 

La presenza sul poster dell'evento del campione francese è solo uno dei numerosi cambiamenti, senza dubbio il più aneddotico, messi in atto dagli organizzatori per quest'anno. La partenza si svolgerà su una delle icone monumentali dell'estuario: il Ponte di Bizkaia. Il sensazionale lavoro di ingegneria progettato da Alberto Palacio e Ferdinand Arnodin alla fine del 19 ° secolo saluterà i corridori nella loro prima pedalata sul circuito di 25 chilometri, da ripetere 7 volte. Nella parte finale, all'ultimo giro, un'altra grande novità, forse la più importante, ci sarà la salita del Pike Bidea, una strada di circa due chilometri e pendenze fino al 14 % e che sarà affrontata a quindici chilometri dal traguardo.

 

L'arrivo sarà localizzato di nuovo dopo il cosiddetto muro Txomintxu. La partecipazione sarà importante, con venti squadre, tra cui ci saranno cinque formazioni WorldTour che alzeranno il livello di una gara sempre molto combattuta.

 

"Personalmente, non vedo l'ora di vedere a che livello sono rispetto agli altri. La sensazione è molto buona in allenamento, ma le gare sono sempre un mondo diverso. Guardando la Vuelta a Burgos si vede che c'è nervosità, perché è il primo grande evento ciclistico dopo la lunga pausa dovuta al Covid e, soprattutto, c'è un grosso livello. Qui nulla si ferma", ha detto Sergio García.

 

Il portoghese dell'Algarve Daniel Viegas, ha detto: "Non vedo l'ora di correre. Tutti i corridori della squadra vogliono sempre essere nelle migliori gare, ma ora si tratta anche di voler tornare a correre dopo questi mesi complicati. Mi sento molto bene, fiducioso, penso di poter fare una buona gara e di poter dimostrare di aver lavorato molto bene durante la pausa. È vero che questo circuito Getxo è più difficile nella sua parte finale, ma non è un problema perché lo sarà per tutti i corridori".

 

 

 

 

@IBdailyblog



31/07/2020
0 Poster un commentaire

A découvrir aussi


Inscrivez-vous au blog

Soyez prévenu par email des prochaines mises à jour

Rejoignez les 34 autres membres