www.ivanbassodailyblog.com

Ivan Basso Daily Blog

Presentazione Tour de Hongrie 2020

TourHongrie2020.jpg
 
 
Sito ufficiale Kometa-Cycling Team
 
 
In circostanze normali il Tour de Hongrie di quest'anno sarebbe stato il più speciale della storia perché era previsto a maggio per sfruttare la Grande Partenza del Giro d'Italia, da Budapest per la prima volta. Ma l'emergenza sanitaria del coronavirus è scoppiata in tutto il mondo, tutti i paesi hanno preso misure diverse per controllare il contagio e proteggere i loro sistemi sanitari e il mondo dello sport, come molti altri mondi, ha dovuto fermarsi fino a tempi migliori. Senza il Giro, il Tour de Hongrie ha scelto in anticipo di annunciare il rinvio a una nuova data. Si svolgerà tra agosto e settembre ma con qualche cambiamento.
 
Rispetto al percorso annunciato all'inizio dell'anno, l'ordine di alcuni traguardo è cambiato. Ora, infatti, la gara si concluderà sul tetto del paese, come nel 2019, a poco più di 1.100 metri di altitudine: il monte Kekestetö. Non ha potuto approfittare del Giro d'Italia, ma le peculiarità della stagione, con molti eventi rinviati o sospesi, hanno mantenuto la gara ungherese in prima linea di attrazione per molte squadre. Infatti, cinque formazioni del World Tour e otto professionisti continentali parteciperanno a questo Giro 2020. In una gara fondamentale per uno dei suoi maggiori sponsor, visti i suoi interessi nel paese, la Kometa-Xstra Cycling Team andrà senza complessi di inferiorità dove un anno fa ha lottato fino all'ultimo obiettivo per la vittoria e ha avuto un corridore secondo della classifica generale finale.
 
La squadra continentale della Fondazione Alberto Contador è abituata a competere con squadre di classe superiore. Questa differenza non è un ostacolo quando si tratta di affrontare gli obiettivi in Ungheria: essere protagonisti nello sviluppo della gara e, perché no, lottare per la vittoria sia a tappe che in una generale in cui l'anno scorso Márton Dina è arrivato secondo. Per la Kometa-Xstra, invece, il Tour de Hongrie è l'inizio di una grande sfida perché, con la riorganizzazione del calendario e la coincidenza di date con un altro grande obiettivo come il Giro U23, la formazione spagnola sarà per la prima volta su due corse la stessa settimana. 
 
Sarà proprio Dina a guidare ancora una volta una squadra che si configura attorno al suo capitano senza perdere di vista certe circostanze di gara che possono verificarsi o la lotta per gli arrivi in volata. Insieme a Márton, ci sarà il danese Mathias Larsen, gli spagnoli Arturo Grávalos e Diego Pablo Sevilla e gli italiani Giacomo Garavaglia e Riccardo Verza. "Non vedo l'ora di gareggiare di nuovo con i miei compagni", ha detto recentemente Larsen, uno degli uomini più veloci della squadra "e non vedo l'ora di poter mostrare il mio potenziale".
 
"Quest'anno è tutto diverso", dice Márton Dina. "Ma una cosa non è cambiata: questa è la gara più importante per me e voglio essere al top sia fisicamente che mentalmente. Il livello del Giro di Ungheria quest'anno sarà molto più alto rispetto alle ultime edizioni, ma sono convinto che possiamo ottenere buoni risultati. Naturalmente lotteremo per questo", aggiunge. A proposito del percorso: "Non è esattamente uguale a quello presentato all'epoca, ma è abbastanza simile e alla fine la classifica generale sarà decisa sull'ultima tappa, a Kekesteto".
 
In Ungheria, lo spagnolo Arturo Grávalos debutta come stagista: "Ho guardato il percorso e sembra buono. Penso che un corridore come Márton farà molto bene. Da parte mia, spero di poter aiutare la squadra il più possibile. Non vedo l'ora di correre con le squadre professionistiche, ma soprattutto di vedermi di fronte alle squadre del World Tour e di poter vedere di persona quanto sono bravi. È una bella esperienza per imparare e mi servirà molto per il futuro".
 
 
Le cinque tappe : 
 
- Sabato 29 agosto, 1° tappa: Esztergom / Esztergom (118km)
- Domenica 30 agosto, 2° tappa: Debrecen / Hajdúszoboszló (158km)
- Lunedì 31 agosto, 3° tappa: Karcag / Nyíregyháza (182km)
- Martedì 1° settembre, 4° tappa: Sárospatak / Kazincbarcika (180 km)
- Mercoledì 2° settembre, 5° tappa: Miskolc / Gyöngyös-Kékestető (188km)
 
 
 
 
 
@IBdailyblog


24/08/2020
0 Poster un commentaire

A découvrir aussi


Inscrivez-vous au blog

Soyez prévenu par email des prochaines mises à jour

Rejoignez les 33 autres membres