www.ivanbassodailyblog.com

Ivan Basso Daily Blog

Presentazione Vuelta Burgos

Squadra Burgos 2020.jpg

 

 

Sito ufficiale Kometa-Cycling Team

 

Con i suoi adattamenti, con le sue precauzioni, ma ritorna; Il grande ciclismo ritorna e lo fa a Burgos. L'emergenza sanitaria del coronavirus ha messo in dubbio la sua celebrazione. Ma il progressivo adattamento alla nuova normalità e il nuovo calendario UCI hanno permesso alla Vuelta Burgos di trovare nuove date, dal 28 luglio al 1° agosto. La corsa spagnola sarà anche il ritorno alle competizioni della Kometa-Xstra Cycling Team.

 

E la Vuelta Burgos ha avuto una moltitudine di richieste di formazioni. Burgos, un evento molto apprezzato. L'organizzazione, dipendente dal Consiglio provinciale e con Marcos Moral che diriga la corsa da anni, ha confermato la partecipazione di 22 squadre. "Il criterio era di includere prima gli spagnoli, il secondo criterio la fedeltà delle solite squadre e poi quelle del World Tour, che dovevano essere 14 secondo il regolamento UCI", ha ricordato alcuni giorni fa. La partecipazione, è un dato di fatto, avrà un livello assolutamente senza precedenti.

 

L'ungherese Márton Dina, gli italiani Alessandro Fancellu, Antonio Puppio e Riccardo Verza e gli spagnoli Alejandro Ropero, Diego Pablo Sevilla e José Antonio García compongono i "sette" che prenderanno parte alla Vuelta Burgos, su un percorso di quasi 800 chilometri diviso in cinque tappe. Il Giro di Burgos si concluderà nuovamente nelle sue iconiche lagune di Neila. E come accade sin dal suo debutto nel 2017, il Picón Blanco ospiterà ancora una volta la gara; per il terzo giorno, un traguardo chiave e impegnativo, con i suoi nove chilometri con una pendenza media di quasi  9%. Con una prima tappa nel capoluogo di provincia, altri due giorni, la seconda e la quarta, invitano ad una volata o una battaglia tra la fuga e il gruppo.

 

"In una gara con il livello che avrà questa Vuelta a Burgos, abbiamo le idee molto chiare. Essere attenti, correre insieme e davanti, salvare le situazioni della gara, lottare per essere nelle fughe, lottare per le classifiche secondarie e, insomma, cercare le nostre opzioni senza rinunciare a nessun sogno. In questa gara la formazione ha vinto grazie a Matteo Moschetti due anni fa. Inoltre, questa Vuelta a Burgos è molto speciale. Il ciclismo è tornato. Viene da tre mesi molto brutti, dove gli stati di forma o l'assimilazione psicologica di un periodo così difficile possono portare anche delle incognite", commenta il direttore sportivo Jesús Hernández.

 

"La Vuelta a Burgos dello scorso anno è stata una grande esperienza per me, è stata la mia prima gara davvero importante e ho imparato molto", ricorda Márton Dina, 19° nel 2019. "Non vedo l'ora di indossare di nuovo un dorsale. Ho lavorato molto duramente negli ultimi mesi e posso dire che la mia forma è buona. La sensazione sarà la stessa di quando la stagione inizia a gennaio. Ma a causa delle dimensioni ridotte di questa stagione penso anche che ogni gara sarà molto più difficile che in circostanze normali, naturalmente anche Burgos. Tutti sanno che abbiamo solo due o tre mesi per dimostrare di cosa siamo capaci. Penso che sia molto bello conoscere il percorso, ricordo ancora alcuni punti che saranno molto importanti e dove devo essere concentrato al 100%".

 

Alejandro Ropero torna ad una corsa in cui ha fatto la sua prima esperienza professionale come stagista. Era nella fuga lo stesso giorno in cui Matteo Moschetti ha vinto la volata. "Quella Vuelta a Burgos mi ha dato molta esperienza, mi ha dimostrato che stavo lavorando bene e che dovevo continuare così. Sono tornato con molta fiducia. È vero che ora la affronteremo in modo diverso: sarà la prima gara del 'nuovo anno', sappiamo che ci sarà nervosità, un grosso livello. Lotteremo per mostrarci. Corriamo sul miglior palcoscenico possibile".

 

 

Le tappe : 

 

- Martedi 28 luglio, 1° tappa : Burgos (Catedral) / Burgos (Mirador del Castillo) (157 km)

- Mercoledi 29 luglio, 2° tappa : Castrojeriz / Villadiego (168 km)

- Giovedi 30 luglio, 3° tappa : Sargentes de La Lora / Picón Blanco (Espinosa de los Monteros) (150 km)

- Venerdi 31 luglio, 4° tappa : Bodegas Nabal (Gumiel de Izán) / Roa de Duero (163 km)

- Sabato 1° agosto, 5° tappa : Covarrubias / Lagunas de Neila (158 km)

 

 

 

 

@IBdailyblog

 



22/07/2020
0 Poster un commentaire

A découvrir aussi


Inscrivez-vous au blog

Soyez prévenu par email des prochaines mises à jour

Rejoignez les 33 autres membres